Voce alla birra

VOCE ALLA BIRRA. La Czech Amber Lager: il “lato oscuro” della birra

Nasce nel 19° Secolo in Boemia e si afferma grazie ai microbirrerie

Care amiche e cari amici de La Voce, il nostro percorso degustativo tra le birre della Repubblica Ceca, continua con un’altra speciale tipologia che non ha nulla da invidiare a quelle che abbiamo conosciuto sin’ora: sto parlando della Czech Amber Lager.

La Czech Amber Lager nasce nel 19° Secolo in Boemia e si afferma grazie ai microbirrerie. Come evocato dal nome, è un’ambrata con una ricca schiuma e caratterizzata dal maltato ed il floreale ben presenti all’olfatto. Andiamo a conoscerla da vicino nelle sue principali caratteristiche e nella sua storia.

CZECH AMBER LAGER

Fermentazione: bassa
Classificazione legale: da normale a speciale
Classificazione commerciale: specialità
Storia: Boemia, 19° Secolo – in stile Vienna, è divenuta molto popolare grazie alle microbirrerie. Ingredienti: acqua di Plzen (molto dolce). Malto chiaro della Moravia. Luppolo Saaz. Lievito bassa.
Note: il nome ceco dello stile è ‘Polotmavé Pivo’ che si traduce con ‘la metà oscura’.
Aspetto: ambrato brillante profondo. Schiuma abbondante, aderente e persistente.
Area olfattiva prevalente: equilibrio tra maltato e floreale.
Area gustativa prevalente: asciutto maltato di cracker. Finale secco.
Grado alcolico: da 4,4 a 5,8
Temperatura di servizio: da 6 a 8° C

La prossima settimana concluderemo il nostro soggiorno nella Repubblica Ceca con un’altra specialità che non vi lascerà delusi.

A presto e… salute!

Beer Story Tell

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 5 =

Close