Voce alla birra

VOCE ALLA BIRRA. La German Pils: risposta tedesca alla Repubblica Ceca

Un po’ più amara rispetto ad una Pils ceca

Care amiche e cari amici de La Voce, proseguiamo il nostro viaggio tra le tipologie birrarie tedesche sulle quali abbiamo detto molto, ma moltissimo resta ancora da dire. Ciò di cui vorrei parlarvi oggi, è quella che a tutti gli effetti si può definire la risposta tedesca alla Repubblica Ceca: non sto parlando ovviamente di politica, ma della tipologia German Pils.

La German Pils risulta essere un po’ più amara rispetto ad una Pils ceca, ma anche nella stessa Germania ci sono differenze gustative in base ai luoghi di produzione. La gradazione alcolica non è per nulla elevata e questo permette di renderla gradita ad una vasta platea. Andiamo a conoscerla più da vicino.

GERMAN PILS

Fermentazione: bassa
Classificazione legale: normale
Classificazione commerciale: premium
Storia: 19° Secolo – Ispirata alla Pils Ceca ma con materie prime tedesche.
Ingredienti: acqua con solfati; malto Pilsner. Luppoli tedeschi: Hallertauer, Tettnanger e Spalt. Lievito bassa.
Note: le Pilsner tedesche, rispetto alle ceche, tendono ad avere un amaro più accentuato nel retrogusto, anche per via dei solfati presenti nell’acqua. Le Pilsner del nord della Germania tendono ad essere più amare delle cugine del sud.
Aspetto: oro chiaro brillante. Schiuma abbondante, aderente e persistente.
Area olfattiva prevalente: prevale il maltato con gusto di cracker ed il floreale dei luppoli.
Area gustativa prevalente: fresco e amaro con finale secco. L’amaro dei luppoli prevale affinandosi in finale.
Grado alcolico: da 4,4 a 5,2
Temperatura di servizio: da 6 a 8° C

La prossima settimana resteremo ancora in terra tedesca, pronti a scoprire altre tipologie di birra che sicuramente non vi deluderanno.

A presto e… salute!

Beer Story Tell

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 5 =

Close