Cucina

Fusilli alla silana: dalla Calabria con… piccantezza!

Un piatto della tradizione calabrese

Oggi, vi propongo un piatto che farà felici gli amici calabresi ma non necessariamente solo loro. E’ indicato per tutti coloro i quali amano i sapori aggressivi ed il peperoncino. Si tratta dei fusilli alla silana, dal nome della montagna calabrese.

Per prepararli per quattro persone, vi occorrerà una mezz’oretta ed in cucina dovrete disporre di 400 grammi di pasta tipo fusilli, 80 grammi di prosciutto cotto a dadini, 200 grammi di funghi porcini, 350 grammi di pomodori pelati, un peperoncino ed uno spicchio d’aglio. Inoltre, basilico, prezzemolo, sale, olio extravergine d’oliva e pecorino.

Innanzitutto munitevi di un tegame dove farete scaldare l’olio d’oliva per preparare un soffritto con l’aglio – al quale avrete eliminato l’anima – ed il peperoncino. Sarà quindi il momento di aggiungere il prosciutto ed i funghi che dovranno essere tagliati a dadini. Fate sì che il tutto rosoli insieme per alcuni minuti. Nel mentre, aggiungete le erbe aromatiche, eliminate l’aglio e versate il pomodoro. Il sapore del condimento comincerà a prendere corpo. Correggete con il sale e cuocete il tutto a fiamma bassa: la cottura dei funghi vi darà il segnale che il condimento è pronto.

Dedicatevi ora alla cottura dei fusilli che dovranno essere al dente. Abbinateli al condimento nel quale andrete a versare un cucchiaio dell’acqua di cottura e lasciate che il tutto si mantechi. A questo punto, date una spolverata di pecorino ed il piatto è pronto.

Per quanto riguarda il peperoncino, bisognerà che ognuno si regoli in relazione al gusto personale e al livello di piccantezza dello stesso peperoncino.

Circa il vino da abbinare, personalmente non mi sposterei dalla Calabria e sceglierei un rosso ‘Terre di Cosenza’ che ben si accompagna a questo piatto considerevolmente corposo.

Alla prossima ricetta!

Chef Antony

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto + quindici =

Close