Cucina

Pasta con pesce spada e menta

I sapori ed i profumi dell’estate a tavola

Un primo piatto che racchiude in sé i sapori ed i profumi dell’estate, mantenendo al contempo gusto e raffinatezza, è senza dubbio la pasta con pesce spada e menta.

Non è particolarmente complicata da preparare: per quattro persone vi basterà una mezz’oretta ed avere in cucina 400 grammi di fusilli o comunque altro tipo di pasta corta, 300 grammi di trancio di pesce spada ed uno spicchio d’aglio. Inoltre, menta, olio extravergine d’oliva, olive, pomodorini datterini e sale per quanto possano bastare.

Innanzitutto preparate la pasta, lessandola come di consueto in una pentola con acqua salata e rispettando i tempi di cottura che troverete sulla confezione.

Mentre la pasta cuoce, occupatevi del pesce spada che andrete a tagliare a tocchetti, avendo cura di togliere la pelle qualora fosse presente. In una padella, versate un filo d’olio ed uno spicchio d’aglio, facendo scaldare il tutto per poi aggiungere il pesce, facendolo saltare per non più di 6 o 7 minuti. Si deve ottenere non solo la cottura, ma anche la morbidezza. Correggete con il sale e quando manca poco alla conclusione della cottura, aggiungete la menta dopo averla ben lavata e tritata. Infine, qualche oliva.

Ritornate sulla pasta che, una volta cotta andrete a versare nella padella del condimento, facendola amalgamare per alcuni istanti. Fatto ciò, decorate con i pomodorini datterini e qualche foglia di menta. Il piatto è ora pronto per essere servito a tavola.

Un suggerimento in merito ai pomodorini datterini. Se cercate un sapore più corposo, potete aggiungerli durante la cottura del condimento.

Per quanto riguarda l’abbinamento con il vino, vi suggerisco di mantenere la “linea siciliana” con un bianco Grillo oppure, con un Cataratto.

Se invece amate pasteggiare a birra, restate nell’ambito delle Blanche scegliendone una di vostro gradimento.

Alla prossima ricetta!

Chef Antony

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − sette =

Close