Cronaca

I tutor di Autostrade per l’Italia sono fuorilegge: violazione di brevetto. La Corte d’Appello ne intima la rimozione

La Società di gestione autostradale annuncia ricorso in Cassazione

La Corte d’Appello di Roma, ha condannato Autostrade per l’Italia a rimuovere e distruggere tutti i tutor per il calcolo dei tempi di percorrenza delle autostrade ed il rilevamento della velocità, presenti sulla rete gestita dalla società poiché il brevetto appartiene alla Craft, un’azienda di Greve in Chianti. La sentenza ha inoltre previsto una sanzione pecuniaria pari a 500 euro giornaliere per ogni giorno di ritardo.

La vicenda giudiziaria ha avuto inizio nel 2006 e nel corso del dibattimento processuale venne accertato che ai danni della Craft, fondata da Romolo Donnini, ex tecnico di Galileo, era stato consumato il reato di violazione di brevetto. La sentenza della Corte d’Appello emessa ieri, ha quindi imposto alla Società di gestione della rete autostradale il divieto di fabbricare, commercializzare ed utilizzare i tutor nonché, come detto, la loro rimozione e distruzione, oltre alla pena pecuniaria in caso di ritardo. I giudici hanno negato alla Craft di vantare diritti di risarcimento da parte di Autostrade per l’Italia, concedendo però la facoltà alla Società danneggiata di poter formulare una proposta di vendita del brevetto alla controparte.

Autostrade per l’Italia ha però fatto sapere che ricorrerà in Cassazione e che “il tutor non verrà rimosso, ma sarà immediatamente sostituito con un nuovo sistema diverso da quello attuale”. Meritatamente alla sanzione prevista in caso di ritardo, la Società ha dichiarato che l’attuale sistema resterà in funzione per altre tre settimane, pronta quindi a sobbarcarsi l’onere relativo alla sanzione prevista dalla sentenza. Questo, ha precisato Autostrade per l’Italia, “per evitare che vengano annullati i benefici del Tutor che ha ridotto del 70% il numero di morti sulla rete autostradale”.

Antonio Marino

Mostra Altro

Antonio Marino

Cinquantunenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Articoli Correlati

Back to top button