KitKat rosa. La svolta delle barrette più famose del mondo

Ottenuto con una particolare procedura di lavorazione delle fave di cacao

Milano, 12 aprile – Golosi di tutto il mondo, attenzione! Chi di voi non ha mai mangiato il KitKat, la deliziosa barretta di cioccolato, ideale per uno snack veloce. Naturalmente, tutti la ricordiamo con il colore classico del cioccolato; ebbene, dopo anni di studi approfonditi condotti dai ricercatori della Barry Callebaut, azienda svizzera leader nel mondo del cioccolato e produttrice delle note barrette, è stato ottenuto il cioccolato rosa. Il colorante non è frutto di una lavorazione chimica ma del tutto naturale, trattando le fave di cacao Ruby Cocoa Bean con particolari processi della produzione.

Ora, la Barry Callebaut immetterà sul mercato il KitKat con la nuova “livrea” rosa ma la novità non sarà data solo dal colore: anche dal gusto. Chi ha avuto modo di degustarlo in anteprima, afferma che il nuovo cioccolato ha aromi fruttati alla fonte e quindi, non è stato necessario addizionarlo ulteriormente con aromi.

I più fortunati ad averlo potuto acquistare, sono stati i cittadini giapponesi e coreani. L’azienda infatti ha immesso sui mercati locali una edizione limitata. Ben presto però, anche in Europa si potrà trovarlo a cominciare dal Regno Unito e la Barry Callebaut già guarda al mercato statunitense.

Alex Gonnella, dirigente di Nestlé UK, ha dichiarato: “Sappiamo che un nuovo tipo di KitKat è davvero un grande evento e siamo entusiasti di poter offrire un diverso tipo di cioccolata per i fan di KitKat” ed ha aggiunto: “Il cioccolato Ruby è una grande innovazione in pasticceria e siamo molto orgogliosi che KitKat sia il primo grande marchio nel Regno Unito a presentare questo nuovo eccitante cioccolato”.

E noi in Italia, attendiamo con curiosità lo sbarco del KitKat rosa.

Antonio Marino

Vai alla barra degli strumenti