Benessere

Le vere cause che non fanno vivere serenamente e le soluzioni della Nuova Scienza

Sono cose che il tuo medico non ti dirà mai, perché non rientrano nelle sue conoscenze.

Si può affermare, senza alcun dubbio, che si ignorano più cose di quelle che si conoscono sul mondo che ci circonda e che bisogna mantenere uno spirito aperto.

ALCUNE NOTIZIE INTERESSANTI

VERO: il Sole fornisce in un’ora la quantità sufficiente di energia alla Terra per rispondere al fabbisogno energetico dell’umanità per un anno intero.

VERO: Secondo una teoria scientifica il 98 % dell’Universo è costituito da materia oscura, di cui non sappiamo quasi nulla.

Le scoperte della Scienza Contemporanea

Noi viviamo ancora con convinzioni meccanicistiche, pensiamo ancora che la vita sia basata sulla Fisica di Newton, e cioè che l’universo sia una macchina fatta di cose.

Ma nel 1925 la fisica quantistica dimostrò che gli atomi di cui sono composte queste cose sono energia compressa.


TUTTO E’ ENERGIA

I nostri corpi sono energia, inclusa la materia solida. Perciò parlando di energia possiamo paragonarla alle onde che si formano dentro l’acqua, le quali sono energia che si sposta attraverso l’acqua.

Questa è la vera forma dell’energia: onde (frequenze) che si spostano attraverso lo spazio.

Ogni giorno siamo immersi in queste frequenze, in queste onde di energia: pensiamo ai telefoni, alle onde radio, a qualsiasi colore che vediamo e a tutti i suoni che ascoltiamo.

Allora la domanda più ovvia è:

Cosa succede quando le onde si incontrano?

Si intrecciano tra loro, cioè ogni tipo di onda (energia) che è presente nello stesso ambiente, si intreccia e si interconnette.

Ma parlando di materia – cioè avendo un approccio tradizionale – posso dividerla e studiare ogni parte separatamente, mentre se parliamo di onde di energia non possiamo farlo, quindi bisogna avere un approccio olistico.

Infatti la nuova scienza dice che dobbiamo studiare il tutto e non le parti, perchè sono formate di Energia, e questa non si può dividere. Ormai l’approccio classico nell’affrontare le problematiche che ci affliggono, cioè analizzare la parte dove c’è il problema non curandosi del resto, è riduzionista, quindi incompleto.

Ma vediamo come interagiscono queste onde di energia facendo un esempio. Lasciamo cadere un sasso nell’acqua e successivamente ne lasciamo cadere un altro.


Cosa succede quando le onde generate dai sassi si incontrano?

Un’ onda si trova sopra, l’altra si trova sotto, quindi interferiscono l’una con l’altra annullandosi tra loro perché non sono in fase, quindi le chiamiamo:

Interferenze distruttive. Ognuno di noi l’ha provato nella propria vita, quante volte siamo entrati in un luogo e ci siamo sentiti a disagio, e ci sentiamo che l’energia ci abbandona, o ci sentiamo più stressati. Ciò che succede è dovuto all’energia di quell’ambiente che entra in conflitto con la nostra. Ci sono tre cause principali che agiscono sinergicamente e che, secondo ciò che ho potuto riscontrare nelle mie ricerche, incidono significativamente sulla perdita di benessere e quindi le vere responsabili del 95% delle problematiche. Sono cose che il tuo medico non ti dirà mai, perché non rientrano nelle sue conoscenze.

Quali sono allora le vere cause dei problemi?

Causa 1. Aumento delle tossine nell’ambiente

Secondo alcuni scienziati, in un anno siamo esposti a più di 80.000 sostanze chimiche e metalli pesanti, che respiriamo. Non pensate solo al fumo, ma pensate a quanti agenti chimici siamo sottoposti ogni giorno: detersivi, coloranti, conservanti, profumi, addirittura il toner della stampante contiene metalli pesanti! Questo mette a dura prova la capacità del nostro corpo di disintossicarci, in quanto la maggior parte di queste sostanze vengono eliminate con difficoltà dal fegato, dai reni e da altri organi.

Causa 2. Aumento delle onde elettromagnetiche nell’ambiente

Quasi tutti abbiamo un cellulare, un computer con wifi, telecomandi, tastiere senza fili, radio, ecc. L’aumento delle onde elettromagnetiche di questo tipo (L’elettrosmog) è incredibile. Questo smog invisibile sta causando una serie di preoccupazioni da parte dei dipartimenti di sanità e dei vari governi Europei tant’è che, anche in Italia, a breve entreranno in vigore una serie di normative per salvaguardare la salute dei lavoratori nei posti di lavoro.

Causa 3. Aumento Stress emotivo

Quante volte ci è capitato di entrare in un luogo, magari nel posto di lavoro, dove le persone presenti sono stressate e nervose, cosa succede a noi? Nella maggior parte dei casi ci innervosiamo o ci compare un piccolo disagio fisico (es. mal di testa, senso di stanchezza ecc) …


Vi siete mai chiesti perché a parità di circostanze, alcune persone accusano dei problemi ed altri no?
Se la nostra energia vitale circola liberamente, le nostre difese rimangono alte e quindi non ci ammaliamo (foto sopra a sinistra). Se invece l’energia non circola adeguatamente allora le difese si abbassano e quindi subiamo gli “attacchi dall’esterno” e ci ammaliamo (foto sopra a destra). Quindi le problematiche continuano ad aumentare poiché non combattiamo le vere cause.

I veri mali della società moderna sono l’aumento esponenziale di Elettrosmog, Tossine e Stress Psico-Fisico (Interferenze Distruttive). Sono proprio queste interferenze distruttive che abbassano la nostra energia vitale, quasi l’annullano, quindi anche le nostre difese immunitarie si indeboliscono, consentendo a virus batteri e funghi di minare la nostre salute. E non solo … La quantità di stress cui siamo sottoposti nella vita quotidiana determina quanto rapidamente invecchiamo. È ovvio che ci sono numerosi altri fattori che contribuiscono; ad esempio, se la nostra dieta è sana, se assumiamo supplementi e se ci idratiamo correttamente possiamo mitigare alcuni degli effetti dello stress. Ma, alla fine, lo stress quotidiano ha il sopravvento e invecchiamo. Questo, a prima vista, può sembrare strano, eppure quando si esplorano a fondo le radici dell’invecchiamento il perchè è evidente: lo stress fisico ed emotivo produce sostanze chimiche (*) nocive che causano l’ossidazione delle cellule; l’ossidazione a sua volta provoca infiammazioni. Col passare del tempo, questo processo porta ad infiammazioni croniche, che danneggiano gli organi, le cellule e persino il DNA.

Un esempio di sostanza chimica prodotta dallo stress:

Il cortisolo.

Il Cortisolo è un ormone prodotto dalle ghiandole surrenali, la cui azione principale consiste nell’indurre un aumento della glicemia. Il suo aumento produce effetti tendenzialmente negativi, cioè inibisce la sintesi di DNA, RNA, proteine, GH (ormone della crescita, molto importante per un adeguato sviluppo muscolo-scheletrico), testosterone, inibisce l’enzima deiodasi che catalizza la conversione del poco attivo ormone tiroideo T4 nel più attivo T3, aumenta la concentrazione sanguigna di sodio, diminuisce quella di potassio, catabolizza la massa cutanea, muscolare, ossea e quella delle mucose gastro-enteriche. L’eccesso di quest’ormone viene detto ipercorticosurrenalismo, o ipercortisolismo, o sindrome di Cushing, ha come sintomi stanchezza, osteoporosi, iperglicemia, diabete mellito tipo II, perdita di tono muscolare e cutaneo, colite, gastrite, impotenza, perdita della libido, aumento della pressione arteriosa e della concentrazione sanguigna di sodio, strie cutanee, depressione, apatia, euforia, diminuzione della memoria.

Allora cosa possiamo fare per difenderci dallo stress e quindi andare alla causa delle problematiche? Questa è la domanda che molti miei clienti, professionisti, medici, estetiste, preparatori sportivi e terapeuti delle discipline Bionaturali (Olistiche), si facevano quando con le terapie o trattamenti che usavano non davano risultati.

Infatti nella mia esperienza di 7 anni come Informatore Scientifico di Prodotti Fitoterapici (Integratori, creme, oli essenziali ecc..) nel settore Medico, Sportivo ed Estetico, avevo notato come la sola “Vita Sana” (riposo, corretta alimentazione ed esercizio fisico), era insufficiente nel ritrovare lo Stato di Benessere e per prevenire la sua perdita. Per questo ho iniziato anni fa, un percorso di studi e ricerche per trovare una soluzione concreta ed efficace. Ho investito decine di migliaia di euro per partecipare a decine di seminari e corsi di formazione OLISTICA, BIOFISICA E BIOENERGETICA.

Oggi finalmente dopo migliaia di test posso affermare e metterci “la faccia”:

La risposta più semplice: utilizzare al meglio le interferenze costruttive!

Marco Fincati

Fonte: www.rqi.me

Mostra Altro

Articoli Correlati

Back to top button