Cronaca

Roma. Lancia dal settimo piano il cane del figlio ed aggredisce la Polizia: arrestato

Per immobilizzarlo è stato necessario lo spray al peperoncino

Roma, 19 aprile – Un uomo ha lanciato il cane del proprio figlio dal settimo piano e, all’intervento della Polizia, ha aggredito gli agenti. Per poterlo immobilizzare, i poliziotti hanno dovuto usare lo spray al peperoncino. E’ accaduto oggi a Roma.

Tutto è cominciato quando è giunta una telefonata al numero unico di emergenza, dove si richiedeva l’intervento delle Forze dell’Ordine per via del fatto che un uomo aveva lanciato un cane dalla finestra. Gli agenti, giunti sul posto, hanno trovato un ragazzino in mezzo alla strada che, in lacrime, stringeva il suo cucciolo di Jack Russell ormai esanime. Il padre del ragazzino, alla vista degli agenti ha esordito affermando: “Tutte ‘ste pagliacciate… è solo un cane” ed ha preso ad aggredire i poliziotti che dopo una colluttazione, lo hanno immobilizzato. Condotto presso il Commissariato ‘Esposizione’, l’uomo ha cercato di auto-lesionarsi.

Si ignorano i motivi del folle gesto.

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno + 10 =

Close