Mondo

La Corea del Nord annuncia il termine dei test missilistici e nucleari

Trump esulta, il Giappone è cauto

Pyongyang, 21 aprile – La Corea del Nord ha annunciato che in data odierna, 21 aprile, si sono cono conclusi i suoi test missilistici e nucleari. A deciderlo, una riunione plenaria del Partito Comunista dei Lavoratori che governa il Paese. Kim Jong Un, parlando alla nazione ha affermato: “Siamo in una nuova fase della storia. Non c’è più bisogno di test nucleari e missilistici” ed ha aggiunto: “Chiuderemo anche il sito nucleare nel nord del Paese”. Ora – ha proseguito Kim, citato dall’agenzia di stato nordcoreana Kcna – bisogna cogliere “l’opportunità storica” di un riavvicinamento con gli altri Paesi e di un pieno riconoscimento della Corea del Nord da parte della comunità internazionale, concentrandosi sulla ripresa economica. La speranza è quella che presto possano essere gradualmente ritirate le sanzioni”.

L’annuncio, di portata storica, se rispettato metterà la parola fine anche alla guerra di Corea, andando a sostituire l’armistizio firmato nel 1953, oltre che portare finalmente alla distensione dei rapporti tra Corea del Nord, Stati Uniti, Corea del Sud e Giappone.

Il presidente americano Donald Trump, ha accolto la notizia con entusiasmo e su Twitter ha scritto: “Una grande notizia per il mondo intero. Grandi progressi! Non vedo l’ora di partecipare al nostro summit”.

Per quanto riguarda i rapporti con la Corea del Sud, Seul si è detta soddisfatta dell’iniziativa nordcoreana: è previsto un vertice tra Kim e Moon Jae-in. I due leader si sentiranno telefonicamente prima: un altro passo storico.

Gli osservatori internazionali però, invitano alla cautela. La notizia della conclusione dei test, non è infatti sinonimo di smantellamento dell’arsenale nucleare che comunque resta in essere. Al momento, ci si limita a prendere atto delle promesse di Kim, circa la distruzione delle armi atomiche, cosa che dovrà essere verificata dagli ispettori internazionali.

Prudenza anche dal Giappone. Itsunori Onodera, Ministro della Difesa giapponese, ha giudicato “insufficiente” l’annuncio formulato dalla Corea del Nord. Il Ministro infatti, ha fatto notare che nell’annuncio mancano riferimenti diretti ai test missilistici di corto e medio raggio ed ha sottolineato che  “la comunità internazionale richiede alla Corea del Nord di eliminare tutte le armi di distruzione di massa e abbandonare il progetto di sperimentazione dei missili balistici in maniera irreversibile e verificabile”.

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 − undici =

Close