Voce alla birra

VOCE ALLA BIRRA. Gli abbinamenti con il cibo

Un esempio di come armonizzarli

Care Amiche e cari Amici de La Voce, dopo aver compreso la provenienza e la presenza degli aromi e dei sapori delle birre, è giusto utilizzare queste informazioni in modo piacevole, divertente e creativo. Resta una sfida piacevole da effettuarsi in famiglia come tra amici.

Quando si inizia ad abbinare cibo e birra o addirittura a cucinare con la birra, è più semplice ricercare la similitudine tra i sapori del cibo ed il sapore della birra. Poi, man mano che aumenta l’esperienza, si osa sempre di più, fino alla ricerca di contrasti e/o di eventuali conferme.

Per esperienza personale, preferisco mettere insieme alcuni sapori dominanti della birra con alcuni sapori dominanti del cibo per crearne nuovi durante il consumo, memorizzando le caratteristiche prodotte che diversamente non sarei riuscito a gustare con la sola birra o con il solo cibo.

A voi la scelta di utilizzare la conoscenza che avete appreso fin qui come meglio credete. In tutti i modi, essa, ci aiuterà a scoprire “il perché” è meglio abbinare, contrastare o armonizzare i sapori presenti nella birra con i sapori presenti nel cibo e ricordandoci che il gusto è soggettivo.

ESEMPIO DI SIMILITUDINE

La prova la facciamo con una Sour Ale e in particolare, con la Rodenbach Gran Cru invecchiata due anni in botti che gli permette una maturazione lenta, durante la quale alcuni microrganismi ci regalano una fermentazione mista, producendo un nettare con carattere acidulo. Individuato questo descrittore, lo abbiniamo ad un formaggio erborinato e in particolare, al gorgonzola piccante che, grazie alle sue tecniche di maturazione e allo sviluppo di particolari muffe, lo ha reso piccante, acidulo e cremoso. Degustando insieme i descrittori che prevalgono, ci accorgeremo che nessuno prevale sull’altro ed entrambi si esaltano.

ESEMPIO DI CONTRASTO

Degustati i descrittori di similitudine, ricerchiamo le caratteristiche di contrasto, sia nella birra che nel formaggio. Nella Rodenbach Gran Cru sono presenti esteri di fruttato (ciliege, ribes, arancia e prugna) con note di cioccolato e vaniglia. Il gorgonzola piccante ha un sapore deciso e forte che va in contrasto con gli esteri e con le note della Rodenbach Gran Cru. Questi sapori divergenti tra loro, smorzeranno le spigolosità, regalandoci un’emozione gustativa unica.

ESEMPIO DI ARMONIA

Dopo gli esempi di similitudine e di contrasto, il piacere vero lo si raggiunge quando, bevendo la Rodenbach Gran Cru e mangiando il gorgonzola, produciamo e riconosciamo nella bocca un nuovo sapore che è inesistente nella birra e inesistente nel formaggio. Se, grazie al gorgonzola, la Rodenbach Gran Cru è stata resa più morbida al gusto, ecco che diventa il suo sposo perfetto ed un esempio di armonia.

Vi lascio a questo test, dandovi appuntamento alla prossima settimana.

A presto e… salute!

Beer Story Tell

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 + 11 =

Close