Calcio Serie A

Buffon dice addio alla Juve e alla Nazionale

"Sabato sarà la mia ultima partita, sarò sempre grato a questa società"

Torino, 17 maggio – Era nell’aria ma stamattina, il portiere della Juventus, Gigi Buffon ha ufficializzato la cosa: sabato giocherà la sua ultima partita in bianconero. Ed anche per quel che riguarda la Nazionale, il capitolo è da ritenersi chiuso.

Nel corso della conferenza stampa, Buffon ha dichiarato: “Volevo ringraziare il presidente che a parte il ruolo istituzionale per me è qualcosa di più. Abbiamo sviluppato un rapporto unico di vicinanza e condivisione oltre che amicizia. Abbiamo condiviso i valori dell’onestà e della lealtà”. “Sabato sarà la mia ultima partita con la maglia della Juventus – ha proseguito il portiere -. Voglio finire con due vittorie importanti con l’accompagnamento di Andrea, dei miei compagni e dei tifosi. Non volevo arrivare come un giocatore con il motore fuso. E non è così, e sono orgoglioso di questo, orgoglioso di aver potuto esprimere il mio meglio in campo, di aver potuto esprimere il mio valore. Per me questa è la più grande gratificazione. Non è così scontato per uno sportivo. Devo dire grazie alla Juventus, nel 2001 hanno preso un talento straordinario, che se ora è diventato un campione è perché la Juve ha fatto sì che accadesse. Se a 40 anni sono ancora qui è solo merito della mentalità Juve. Questa filosofia l’ho fatta mia e la userò anche in futuro nel post calcio se dovesse servire”.

Per quel che riguarda la Nazionale, Buffon mantiene la posizione di alcuni mesi fa: “Ho detto che se Buffon era diventato un problema tre mesi fa, non oso pensare cosa possa esserlo oggi o fra tre o sei mesi. Diventerebbe qualcosa di complicato da gestire e dal quale voglio tenermi lontano perché non penso di meritarlo”.

Circa il futuro, le proposte da club italiani, Buffon le liquida con un “solo belle favole e cose romanzate ma niente di più”.

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × uno =

Close