Politica

Conte e il mistero della New York University

Al prestigioso Ateneo statunitense non risulta il nome del probabile premier tra gli studenti

Roma, 22 maggio – Comincia con un mistero l’ascesa di Giuseppe Conte verso Palazzo Chigi. L’avvocato indicato al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella come premier del governo gialloverde, nel suo curriculum scrive di un “perfezionamento” degli studi di giurisprudenza presso la New York University: un perfezionamento che afferma d’aver fatto tra il 2008 ed il 2012. Il problema è che al prestigioso Ateneo statunitense, il nome di Conte non risulta in archivio.

Una portavoce della New York University, Michelle Tsai, ha dichiarato al ‘New York Times’ di non aver trovato il nome di Giuseppe Conte in nessun posto: non risulta essere stato studente, né insegnante, né ricercatore. Insomma, niente di niente. In ogni caso, l’Università americana non esclude la possibilità che Conte abbia frequentato corsi della durata di uno o due giorni, cosa che non comporta il dover conservare documenti relativi.

Siamo certi che Conte saprà chiarire questa situazione, fosse solo per il fatto che la poltrona alla quale ambisce richiede la massima trasparenza.

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 2 =

Close