Politica

Di Maio sullo spread: “Il problema non eravamo noi”

E Salvini sarcastico: "Chiedete a Mattarella. Volevano rassicurare i mercati..."

Roma, 29 maggio – Non è passata inosservata l’impennata dello spread al capo politico del Movimento Cinque Stelle, Luigi Di Maio ed al Segretario della Lega, Matteo Salvini.

Di Maio ha commentato: “Lo spread oggi è schizzato oltre i 300 punti: non accadeva da 4 anni. Il problema non eravamo noi, non era la nostra squadra di ministri, ma l’incertezza che oggi regna sovrana”.

Salvini, più sarcastico:  “Chiedete a Mattarella. Fosse per me ci sarebbe un governo in carica. Hanno scelto altrimenti per rassicurare i mercati, non mi sembra ci stiano riuscendo…”.

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 + sette =

Close