Cronaca

Arrestato il vice Prefetto dell’Isola d’Elba: associazione a delinquere

Era in affari con la 'ndrangheta

Livorno, 31 maggio – Il vice Prefetto reggente dell’Isola d’Elba, Giovanni Daveti, 66 anni, è stato arrestato questa mattina dalla Guardia di Finanza, su ordine del Procuratore di Livorno, Ettore Squillace Greco. In manette, anche Giuseppe Belfiore, 61 anni un boss della ‘ndrangheta la cui attività criminale si estendeva sino al Piemonte. Belfiore è considerato il mandante dell’omicidio del Procuratore di Torino, Bruno Caccia. Oltre a Daveti e Belfiore, sono state arrestate e poste ai domiciliari, altre 7 persone. Tra le varie accuse, associazione a delinquere e porto abusivo di esplosivi. A queste si aggiungono contrabbando di sigarette (ne sono state sequestrate 9 tonnellate), indebita compensazione di debiti tributari tramite fittizie compensazioni, illecita sottrazione al pagamento delle accise sugli alcolici, anche mediante falso in documenti pubblici informatici.

I provvedimenti giudiziari si contestualizzano nell’ambito di un’inchiesta che complessivamente ha portato alla denuncia di 27 persone, riunitesi in associazione a delinquere finalizzata alle frodi fiscali.

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 + 15 =

Close