Politica

DI MAIO GHIACCIA CONTE ALLA CAMERA. IL VIDEO. Il premier: “Posso dire che…” ed il vice: “No!”

Il Ministro del Lavoro asfalta il suo premier che non reagisce

Pochi forse, si saranno accorti di quanto accaduto mercoledì alla Camera, durante la replica del presidente del Consiglio , Giuseppe Conte nel corso della seduta per la fiducia al Governo.

Quando Conte ha ricordato gli attacchi subiti nei giorni scorsi dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che sono arrivati persino ad infangare la memoria del fratello Piersanti, ucciso dalla mafia, si è verificata la gaffe del premier. Inspiegabilmente, Conte ha dimenticato il nome del fratello del Capo dello Stato, definendolo semplicemente “un suo congiunto”. “Voglio fare un ringraziamento a Sergio Mattarella. Una delle cose che più mi ha addolorato nei giorni scorsi è stato l’attacco sui social alla memoria di un suo congiunto e questa è una cosa che mi è dispiaciuta”, aveva detto il premier.

Il vice-premier, Luigi Di Maio non deve aver gradito l’amnesia del suo premier il quale, in un momento di incertezza su un passaggio del discorso, gli si è rivolto chiedendogli: “Posso dire che…”; Di Maio, visibilmente irritato, ha gelato Conte con un secco “No!”. Probabilmente, il Ministro aveva intuito che dimenticarsi il nome di Piersanti Mattarella avrebbe comportato una contestazione dalle opposizioni, così come è stato nei fatti. Quando il deputato del Partito Democratico ha preso la parola, ha severamente ammonito Conte per quella dimenticanza, scatenando la reazione dei suoi che, al nome di Piersanti Mattarella hanno sollecitato l’emiciclo a mettersi in piedi ed applaudire.

In difesa di Conte è sceso in campo il Capogruppo alla Camera del Movimento Cinque Stelle, Stefano Patuanelli, definendo “meschino, da parte del Pd, strappare applausi parlando di vittime di mafia”.

Nel corso del suo intervento, Delrio ha invitato Conte a non diventare “un pupazzo nelle mani dei partiti”. Considerando il siparietto tra Conte e Di Maio, non c’è che da sperare in bene.

ECCO IL VIDEO DI QUANTO ACCADUTO

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − quattordici =

Close