Tech

Truffe digitali, ultima frontiera. Adesso si vestono… d’ “azzurro”

L’allarme arriva dalla Polizia Postale e da “Lo Sportello dei Diritti”

I continui tentativi da parte di malintenzionati nell’ottenere i nostri dati personali o meglio, quelli bancari, sono ormai diventati così ordinari e scontati che anche l’occhio meno esperto riesce a scovarli ed evitarli. Molte volte abbiamo scritto di potenziali truffe eseguite attraverso l’invio di messaggi originali su WhatsApp o e-mail che informavano di errori nei presunti pagamenti effettuati con Paypal. I messaggi invitavano a collegarsi a pagine di login fasulle che nascondevano in realtà programmi atti a inserirsi nei nostri computer per spiarci e rubare i nostri dati.

Visto che ormai nessuno cadeva più nella trappola, questi “geni del male”, si sono inventati un nuovo sistema per tenderci delle vere e proprie imboscate in rete, tramite l’utilizzo di messaggi che vengono inviati non più via WhatsApp o Telegram ma via sms.

L’allarme, ancora una volta, arriva dalla Polizia Postale e da “Lo Sportello dei Diritti”. Le Forze dell’Ordine, come postato sulla loro pagina Facebook, visibile al seguente indirizzo:

Diffidiamo da questo colore azzurro che identifica dei collegamenti ipertestuali. Potreste essere indirizzati su pagine…

Pubblicato da Commissariato di PS Online – Italia su giovedì 7 giugno 2018

ci informano, sempre con il loro motto che è anche l’hashtag #essercisempre, di prestare attenzione ai link di colore azzurro, dato che questi conducono alle famose pagine “clone” di siti ai quali abbiamo eseguito l’accesso (ad esempio, PayPal, Amazon, ecc…). Questo nuovo e goffo tentativo di sottrarci ancora una volta i nostri dati personali, non è passato inosservato all’occhio degli utenti più cauti, dato anche il numero di denunce ricevute dalla Polizia Postale.

Nel caso doveste ricevere uno di questi messaggi, spesso con contenuti che informano di aver vinto un premio o relativi alla tracciabilità di un nostro acquisto in rete, eliminate il messaggio e digitate l’indirizzo del sito citato, se vi siete iscritti, per effettuare un controllo di sicurezza del vostro account. In ogni caso, eseguite sempre una pulizia dei vostri browser mobile da eventuali cookie che operano come “ponte”, per farvi ricevere questo tipo di messaggi.

Dario Naghipour

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − cinque =

Close