Cronaca

Milano. Senegalese sorpreso in Metro con fucile nascosto nei pantaloni – Il video

Denunciato per procurato allarme

Milano, 13 giugno – Un senegalese di 30 anni, regolare in Italia è stato denunciato per procurato allarme, poiché sorpreso con un fucile ad aria compressa nascosto nei pantaloni, mentre si trovava alla fermata ‘Stazione Centrale’ della Metropolitana.

Le guardie di sicurezza dell’ATM lo hanno visto zoppicare in modo vistoso ed hanno notato due tubi di ferro che fuoriuscivano dai pantaloni. Avvicinatolo, alla richiesta di spiegazioni, il senegalese ha affermato di avere la gamba steccata. Da sotto la maglietta però, hanno visto chiaramente il calcio dell’arma ed hanno avvisato la Polizia che lo ha fermato e condotto in Questura.

L’arma è stata controllata e si è accertato essere ad aria compressa. Il senegalese non ha saputo giustificare sul perché ne fosse in possesso. Ora dovrà rispondere di procurato allarme.

IL VIDEO DEL FERMO

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici − dodici =

Close