Musica

Il rapper americano XXXTentacion ucciso in Florida

Forse una tentata rapina finita male

Miami, 19 giugno – Il noto rapper statunitense, XXXTentacion è rimasto ucciso a colpi d’arma da fuoco, ieri a a Fort Laudardale, in Florida, mentre stava uscendo da un concessionario di motociclette. Aveva 20 anni ed un’esistenza difficile che in più d’un’occasione lo aveva condotto in carcere.

La dinamica dell’omicidio resta da chiarire. Secondo lo sceriffo potrebbe essere stato un tentativo di rapina finito male. Certo è che a sparare sono state due persone datesi alla fuga a bordo di un SUV. Non si escludono comunque altre piste, considerando che a Jahseh Dwayne Onfroy, questo il vero nome del rapper, i nemici non mancavano: neanche tra i suoi fans con i quali, durante i concerti, spesso ingaggiava risse.

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 2 =

Close