Mondo

MIGRANTI LIFELINE: GERMANIA E SPAGNA CI PRENDONO IN GIRO

Malta pronta ad accogliere la nave a condizione del Sì di 6 Paesi UE: la Merkel e Sanchez fanno i vaghi

Nella serata di lunedì, il presidente del Consiglio italiano, Giuseppe Conte ed il presidente francese Emmanuel Macron si erano incontrati in gran segreto a Roma, presso la Casina Valadier per sbloccare lo stallo della Lifeline, la nave della ONG con a bordo 230 migranti che ormai dura da cinque giorni, di fronte alla coste di Malta. I due pensavano d’aver trovato un modo per uscire dallo stallo. La situazione però non si è sbloccata.

Malta infatti aveva posto precise condizioni per autorizzare lo sbarco dei migranti: altri sei Paesi europei avrebbero dovuto accogliere i migranti. All’appello de La Valletta hanno risposto positivamente solo Italia, Francia e Potogallo, oltre alla stessa Malta. Paesi Bassi, Spagna e Germania, non pervenuti. A giudicare dalle parole del Ministro dell’interno tedesco, Horst Seehofer, esponente del CDU, il quale ha dichiarato: “Il governo Merkel non salterà per i migranti”, non c’è da aspettarsi nulla di buono.

Da ciò, si deduce che, Germania e Spagna, oltre ai Paesi Bassi, stanno prendendo in giro mezza Europa nella quale di trova anche l’Italia. Ed in particolare la Germania sarebbe bloccata dalle posizioni rigide del Ministro dell’Interno, Horst Seehofer, in forte attrito con la Cancelliera Angela Merkel. Questo, stando a quanto dichiarato dal portavoce della Lifeline, Axel Steier.

La stranezza sta in quel che Malta ha dichiarato circa l’incontro tra Conte e Macron. A tentare di sbloccare la situazione della Lifeline, non sarebbero stati i due, bensì un confronto diretto tra Malta e l’Unione Europea: confronto al quale avrebbe partecipato anche Angela Merkel. A questo punto, rimarcando il silenzio della Germania, è legittimo chiedersi in quali termini avrebbe parlato la Cancelliera tedesca.

Certo è che la situazione è ben lungi dal risolversi. Al momento, prendiamo atto che in questa malatissima Europa, c’è chi parla bene per poi razzolare malissimo.

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 + quindici =

Close