Economia

Soglia di povertà. Quale deve essere il reddito per non precipitare?

L'ISTAT mette a disposizione dei cittadini un utile strumento di calcolo

La crisi di questi ultimi anni ha prodotto ancor più poveri nel nostro Paese. Le differenze tra aree geografiche sono molto marcate. Gli emblematici 1.500 euro mensili, al Nord hanno un certo potere di acquisto mentre al Centro ed al Sud, un altro.

Per capire quale deve essere il reddito per non precipitare sulla soglia di povertà, ISTAT ha messo a disposizione un utile strumento di calcolo che in soli quattro passaggi, permette di sapere quanto ognuno di noi deve guadagnare. E’ suddiviso in numero di componenti del nucleo familiare, ripartizione geografica relativa alla residenza, la tipologia del Comune di residenza e l’anno di riferimento. Quest’ultimo elemento permette anche di fare raffronti, essendo aggiornato al 2018 e partendo dal 2005.

Ecco il link relativo alla pagina ISTAT:

https://www.istat.it/it/dati-analisi-e-prodotti/contenuti-interattivi/soglia-di-poverta

La Voce

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 − uno =

Close