Politica

Assemblea PD. Maurizio Martina Segretario: si profila l’intesa

Renzi: "Occorre un'analisi di quanto è successo"

Roma, 7 luglio – Nel documento che sarà votato all’Assemblea del Partito Democratico in corso oggi, uno dei punti fermi è la conferma di Maurizio Martina come Segretario. A questo si aggiunge l’avvio di una fase congressuale e le primarie del Partito in previsione delle elezioni europee del 2019. Il documento è frutto di un accordo maturato nella serata di ieri al Nazareno, tra la maggioranza delle aree Dem.

Graziano Delrio ha dichiarato: “C’è un accordo forte per Martina segretario e per un congresso in due fasi, una di ascolto della società civile e una successiva di competizione”.

Matteo Renzi, parlando all’Assemblea ha dichiarato: “E’ necessaria un’analisi di quello che è successo, ma è superficiale il giudizio di chi dice che le abbiamo perse tutte”, aggiungendo: “Per la ripartenza non si può tornare a un simil-Pds né a un simil-Unione. Chi pensa che la risposta alla sconfitta sia la nostalgia si accomodi pure”.

AGGIORNAMENTI

ORE 16.30 – L’assemblea del Partito Democratico ha eletto Segretario l’attuale reggente, Maurizio Martina. I voti contrari sono stati sette mentre gli astenuti, tredici. Il nuovo leader del partito ha detto: “Propongo un percorso congressuale straordinario da qui a prima delle europee che ci porti a elaborare idee, persone, strumenti nuovi. Dobbiamo riorganizzare tutto”.

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 − 3 =

Close