Cronaca

Dell’Utri: concessi gli arresti domiciliari

Per l'ex Senatore di Forza Italia sussiste il rischio di morte improvvisa

Roma, 7 luglio – Il Tribunale di Sorveglianza ha concesso gli arresti domiciliari a Marcello Dell’Utri. L’ex senatore di Forza Italia, detenuto nel carcere romano di Rebibbia, rischia la morte improvvisa a causa del suo precario stato di salute.

Dell’Utri, che sta scontando una condanna a 7 anni per concorso in associazione mafiosa, potrebbe lasciare il carcere entro oggi.

AGGIORNAMENTO

ORE 16.00 – Marcello Dell’Utri ha lasciato il carcere di Rebibbia nella tarda mattinata. Ad attenderlo all’uscita, i suoi due figli e l’autista. L’Avvocato Alessandro Federici, suo difensore, ha detto che Dell’Utri “è apparso soddisfatto e commosso”. “Rimane lucido anche se la malattia ha agito a livello fisico e psichico”, ha aggiunto l’avvocato.

Dell’Utri resterà ai domiciliari presso la residenza romana del figlio, sino al 28 settembre, data in cui avrà luogo l’udienza per parlare della perizia relativa al suo stato si salute.

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − 8 =

Close