Cronaca

Tragedia a Latina. Ragazzina muore aspirata da un bocchettone della piscina

Il dramma ieri pomeriggio in un Grand Hotel

Latina, 12 luglio – Tragedia nel pomeriggio di ieri in un Grand Hotel di Sperlonga, in provincia di Latina dove una ragazzina di 13 anni è morta dopo essere stata aspirata da un bocchettone per il ricambio dell’acqua in piscina. La ragazzina, originaria di Frosinone, si trovava in vacanza con i suoi familiari.

Le sue condizioni sono apparse subito gravi, nonostante l’intervento di un turista americano e di altri ospiti dell’hotel che sono riusciti a liberarla. Immediatamente soccorsa da un medico, la giovane è stata trasferita al Policlinico Gemelli di Roma dove è morta in nottata.

I Carabinieri hanno sequestrato la piscina e sentito i responsabili della struttura alberghiera e della manutenzione, per accertarsi di possibili malfunzionamenti nell’impianto.

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 + 15 =

Close