Tech

Il nuovo aggiornamento di Chrome causa un aumento dell’utilizzo di RAM da parte del browser

A quanto pare, anche oggi si ottimizza domani

Non è passato molto tempo da quando è stato annunciato, durante una conferenza stampa di Google, che il famoso browser Chrome sarebbe stato aggiornato con una patch per ridurre il significativo utilizzo di RAM sui nostri computers. A quanto pare, anche oggi si ottimizza domani.

Durante un’intervista, Charlie Reis, ingegnere a capo dello sviluppo dei software marchiati Google, ha ammesso che nel prossimo aggiornamento di Chrome sarà previsto un ulteriore utilizzo, 10/13% circa, di RAM. Cifra irragionevole soprattutto per pc con 4GB di RAM o anche meno: significherebbe un blocco del computer.

Andiamo dunque nel dettaglio. Dal mese di maggio è stata scoperta una vulnerabilità o per meglio dire, “falla”, presente in alcuni computers di nuova generazione. Nei nostri S.O. sono presenti dei file ad accesso limitato per gli utenti e vengono usati dal sistema per ottimizzare l’utilizzo dei componenti hardware dei nostri pc. Tale falla è stata definita dagli esperti di CyberSecurity americani come Spectre CPU vulnerability, vulnerabilità della CPU Spectre. Spectre consiste in un attacco nascosto che colpisce silenziosamente i file che vengono utilizzati dalla CPU e dalla RAM. Avviene usando il flusso di dati in entrata mentre vengono scaricati aggiornamenti critici per il sistema operativo.

La nuova patch verrà rilasciata per la versione 67 di Chrome e provvederà a isolare da questi attacchi la navigazione nel web.

Tornando all’intervista a Reis, questi afferma: ”Isolare in maniera sicura la navigazione web aumenterà i processi in background di Chrome. È stato preventivato un amento dell’utilizzo di RAM del 10/13% dovuto al nuovo carico di dati del Chrome dovrà processare. I nostri team di sviluppo lavorano senza sosta per ottimizzare Chrome e ridurre l’impatto che avrà sui computers ma al tempo stesso, continuare a renderlo sicuro, veloce e affidabile”. Google ha inoltre avviato un progetto parallelo di ottimizzazione di Chrome, dopo che Microsoft l’ha accusato di ridurre la vita utile delle batterie dei laptop.

Spiegazioni e interviste sono presenti nel post del blog di Thurrott presente al seguente indirizzo: https://www.thurrott.com/mobile/chrome-os/162980/spectre-mitigation-increases-chrome-memory-usage-google-says.

Dario Naghipour

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × uno =

Close