Economia

Dazi UE-USA, a rischio 40,5 miliardi di export Made in Italy

Emerge da una analisi della Coldiretti in riferimento all’incontro tra Juncker e Trump

In gioco ci sono 40,5 miliardi di esportazioni Made in Italy negli Stati Uniti nel 2017 con gli alimentari e il vino che rappresentano il 10% del valore. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti in riferimento all’incontro tra il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker e il presidente americano Donald Trump per scongiurare la guerra dei dazi tra storici alleati. Nonostante le tensioni commerciali dell’ultimo periodo le esportazioni italiane – sottolinea la Coldiretti – hanno fatto registrare complessivamente un aumento record del 18,8% a giugno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno negli Stati Uniti che sono di gran lunga il principale partner dell’Italia fuori dai confini europei.

Si tratta dunque di evitare – continua la Coldiretti – uno scontro dagli scenari inediti e preoccupanti che rischia di determinare un pericoloso effetto valanga sull’economia e sulle relazioni tra Paesi alleati. Gli Usa – precisa la Coldiretti – si collocano al terzo posto tra i principali italian food buyer dopo Germania e Francia, ma prima della Gran Bretagna. Le esportazioni di cibo e vino sono state pari – sottolinea la Coldiretti – a circa 4 miliardi nel 2017, con un aumento del 4% nel primo quadrimestre del 2018. Il vino – conclude la Coldiretti – risulta essere il prodotto più gettonato dagli statunitensi, davanti a olio, formaggi e pasta.

La Voce

Fonte: Coldiretti

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due + 10 =

Close