Mondo

Pechino, esplosione davanti all’Ambasciata USA

Ferito solo l'attentatore: l'ordigno gli è esploso tra le mani

Pechino, 26 luglio – Paura oggi davanti l’Ambasciata americana a Pechino, in Cina, dove un uomo di 26 anni, originario della Mongolia del Nord, ha tentato di innescare un ordigno rudimentale, con l’intenzione di lanciarlo contro la sede diplomatica. La bomba però gli è esplosa in mano, ferendolo. L’attentatore è stato trasportato in ospedale e non correrebbe pericolo di vita.

Media locali, citando un testimone, riferiscono di una donna che sul luogo dell’attentato, nello stesso momento, si sarebbe cosparsa di liquido infiammabile cercando di darsi fuoco. Non è chiaro se c’è un collegamento tra i due episodi. La donna sarebbe stata portata via dalla Polizia.

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × tre =

Close