Politica

RAI. Il governo indica Foa presidente e Salini AD

L'opposizione contesta le scelte

Roma, 27 luglio – Marcello Foa, presidente e Fabrizio Salini, Amministratore Delegato. Sono questi i nomi che hanno permesso di raggiungere l’accordo di governo per quanto riguarda le nomine ai vertici della RAI.

Il Vicepremier, Luigi Di Maio, commentando la decisione, ha affermato: “Oggi diamo il via a una rivoluzione culturale nella Tv pubblica. Ci liberiamo dai raccomandati e dai parassiti”. Quelli di Foa e Salini, ha spiegato Di Maio, “sono i due nomi che, su proposta del ministro Tria, il presidente e il Consiglio dei ministri hanno ritenuto all’altezza di questa grande sfida che è quella di avviare una rivoluzione culturale e di liberarci dei raccomandati e dei parassiti che ci sono nella RAI”.

Il presidente del Consiglio, su Twitter ha scritto: “Per la Rai abbiamo fatto le nostre scelte. Con Fabrizio Salini e Marcello Foa garantiamo il rilancio della principale industria culturale del Paese”.

L’opposizione però contesta la scelta di Palazzo Chigi. Il Segretario della Commissione di Vigilanza RAI, Michele Anzaldi (PD) ha dichiarato: “Nessuna nomina di garanzia: Salvini e Di Maio vanno contro la legge e militarizzano la Rai con una spartizione senza precedenti. Tria e Conte non pervenuti. Il PD voterà contro e farà battaglia dura con tutti i mezzi disponibili per difendere l’indipendenza dell’informazione”. Anzaldi ha aggiunto che “Foa è un fedelissimo di Salvini mentre Salini è stato l’AD de La7 nel momento in cui la Tv di Cairo si è trasformata in un lungo talk show filo M5s contro Renzi e il PD. Vogliono asservire il servizio pubblico alla loro lottizzazione selvaggia”.

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − sei =

Close