Cronaca

Londra: 30 adolescenti italiani bloccati in aeroporto da due giorni

Per rientrare avrebbero dovuto usare un volo Ryanair

Londra, 28 luglio – Una trentina di adolescenti italiani è bloccata all’aeroporto Stansted di Londra da due giorni, non riuscendo a rientrare a casa. I ragazzi, in viaggio-studio nel Regno Unito, avrebbero dovuto farlo con un volo della Ryanair. La vicenda è stata denunciata a ‘Tgcom24’ dalla mamma di una ragazza del gruppo.

“Non possono, a 14 anni, stare tutta la notte in aeroporto. Ryanair deve dare delle risposte per quello che sta succedendo. Ora pare che la situazione si sia sbloccata”, ha dichiarato la donna che ha raccontato l’odissea.

“Il 26 sera, dopo aver fatto il check-in, i ragazzi sono saliti sull’aereo per poi restare bloccati sul velivolo un bel po’ di ore. Successivamente, il personale ha comunicato che il volo era stato cancellato, li hanno fatti scendere e, una volta recuperate le valige, alle 3 di notte sono stati portati in hotel. Dopo aver dormito quattro ore, i ragazzi hanno fatto colazione e, visto che dovevano lasciare le camere entro un certo orario, sono stati tutto il giorno nella hall dell’hotel. Nel pomeriggio, i taxi li hanno riportati in aeroporto perché Ryanair aveva messo a disposizione un volo apposito. Risultato: hanno rifatto tutta la trafila, si sono imbarcati ancora, ma quando finalmente erano sull’aereo lo staff li ha fatti scendere nuovamente. Qualcuno diceva che mancava il personale di terra, altri che il volo era stato bloccato per il maltempo. Da questo momento in poi non è stata più fornita assistenza. Questa è la nostra preoccupazione. Hanno passato tutta la notte in aeroporto. Fortunatamente con loro ci sono i quattro accompagnatori che stanno facendo il possibile per trovare soluzioni alternative”.

Circa i motivi della vicenda, prosegue la mamma della ragazza,  “Si pensa che giovedì sia stato per lo sciopero e venerdì per il maltempo. Il problema non è che i ragazzi non partono, perché se c’è brutto tempo capiamo che non debbano partire, ma che non abbiano assistenza, Tra l’altro le valigie sono arrivate stamattina presto, i giovani iniziano a essere un po’ turbati, mal di pancia, ecc. Stavamo anche pensando di farli andare in hotel per gli affari nostri, perché adesso noi genitori ovviamente siamo disposti a spendere qualsiasi cifra pur di far stare tranquilli i nostri figli”.

Per quanto riguarda le condizioni dei ragazzi,  “loro sono tranquilli però chiaramente sentono il disagio di non poter riposare e di non avere delle notizie certe”.

In merito all’evoluzione del caso, “ora pare che la situazione si sia sbloccata: Ryanair si sta muovendo dall’Italia, entro stanotte i ragazzi dovrebbero tornare, probabilmente tra Milano e Bergamo, divisi in tre gruppi”.

La Voce

Fonte: Tgcom24

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 + 13 =

Close