Ambiente

Oggi è l’Earth Overshoot Day: gli uomini hanno sprecato tutte le risorse 2018 del pianeta

E' il giorno in cui la popolazione mondiale ha consumato tutte le risorse terrestri disponibili per il 2018, sovrasfruttando il pianeta

Il Global footprint network – un’organizzazione di ricerca internazionale – ha evidenziato quanto la popolazione del pianeta sprechi le risorse a disposizione. E lo ha fatto in concomitanza del l’Earth Overshoot Day di oggi. Per chi non lo sapesse Earth Overshoot Day è il giorno in cui la popolazione dell’intero pianeta avrà sciupato tutte le risorse terrestri disponibili per il 2018, cominciando quindi a “sovrasfruttare” il pianeta. In questa data, che quest’anno cada proprio con il 1° agosto – la popolazione mondiale ha consumato tutta la quantità di frutta e verdura, carne e pesce, acqua e legna, che la Terra ci metterebbe a disposizione per 365 giorni.

In pratica, secondo gli studiosi, per soddisfare la domanda attuale di risorse naturali occorrerebbero 1,7 Terre e quello che abbiamo è un vizio recidivo infatti è dagli anni Settanta che consumiamo più di quello che la natura è in grado di rigenerare. Anche per questo 2018 non ci siamo smentiti, come nel passato. Una pessima abitudine quella di sprecare e sperperare le risorse del nostro pianeta che ci portiamo dietro ormai da una cinquantina di anni, da quando abbiamo cominciato a consumare più di quanto i sistemi naturali siano in grado di rigenerare, e a emettere più CO2 di quanto gli oceani e le foreste ne possano assorbire.

I dati parlano chiaro: ben l’86% degli abitanti di questo pianeta vive in un Paese che ha un debito ecologico con la Terra che lo ospita. C’è il rovescio della medaglia, però. Bisogna infatti precisare che – “per fortuna” – non tutti abusano della ricchezza di madre natura con la stessa intensità. Per intenderci: se l’intera popolazione globale vivesse come gli abitanti degli Stati Uniti, servirebbero cinque Terre per soddisfarne i bisogni; 4,1 se tutti avessero lo stile di vita degli australiani, 3,5 dei sudcoreani, 3,3 dei russi, 3 dei tedeschi e così via.

Il nostro paese in questa classifica appena aggiornata degli smaniosi e spreconi di risorse al decimo posto: se tutti vivessero come noi italiani, servirebbero 2,6 pianeti per alimentarsi. Stati come l’India, che si fermano allo 0,7%: se tutti consumassero come loro, le risorse naturali sarebbero più che sufficienti. C’è ancora molta strada da fare e la questione è urgente e importante: occorre l’impegno di tutti, con rispetto e sensibilità. Sempre! Possiamo fare molto di più per noi, per le generazioni future e per il pianeta che ci ospita da tempo immane.

Beatrice Spreafico

Tags
Mostra Altro

Beatrice Spreafico

"Leggere, scrivere, chiacchierare, ascoltare, ridere, amare.. queste sono le costanti della mia vita senza le quali non potrei essere io. Amo emozionarmi e sorprendermi, cercando di lasciare un bel ricordo di me nelle persone che incontro. Credo nell’empatia e nel potere della determinazione: la mia testardaggine incallita è rinomata e - guarda caso - il mio motto è “mai arrendersi. Le cose belle richiedono tempo”. Porto gli occhiali, che sono la mia estensione sul mondo e vivo tra ricci e capricci. Sono Social Media Manger In InGrandiMenti, dove mi occupo di Social e sviluppo Piani Strategici ed Operativi per i clienti, su differenti piattaforme. In poche parole? Trasformo le loro richieste in parole ed immagini da ricordare. A LaVoce, invece, mi occupo della prima pagina scrivendo quotidianamente di politica, economia, attualità e scienza."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 3 =

Close