Economia

Tria incontra Le Maire: sul tavolo, la politica economica europea

I due ministri hanno condiviso la necessità di migliorare il funzionamento dell’Unione Economica e Monetaria

Roma, 1 agosto – I Ministri Bruno Le Maire e Giovanni Tria si sono incontrati oggi a Roma per discutere le questioni economiche e finanziarie bilaterali e le loro comuni priorità per il lavoro dell’Unione Europea nei rispettivi campi. Lo rende noto il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

In merito all’agenda europea, i due ministri hanno condiviso la necessità di migliorare il funzionamento dell’Unione Economica e Monetaria (UEM) lungo le linee concordate dai capi di Stato e di Governo nell’Euro Summit di giugno. L’UEM dovrebbe essere un’area di maggiore stabilità, crescita e lavoro per tutti i cittadini. Entrambi i Ministri hanno concordato che una collaborazione più stretta tra i due ministeri e un più intenso e regolare confronto tra i loro staff potrebbero favorire progressi e preparare decisioni al riguardo per l’Euro Summit di dicembre.I Ministri hanno concordato di dare priorità al lavoro sul completamento di tutti gli aspetti dell’Unione bancaria e alla creazione di un bilancio dell’area euro per garantire una maggiore stabilizzazione e convergenza all’interno dell’area.

Inoltre i Ministri Le Maire e Tria hanno ribadito l’impegno per l’adozione in tempi brevi della proposta della Commissione europea sulla tassazione dei servizi digitali a partire dalla fine del 2018, con l’obiettivo di iniziare ad affrontare il tema della tassazione dell’economia digitale, e concordano sul fatto che la questione sia della massima importanza per i cittadini e garantirebbe maggiore equità ed efficienza. Entrambi sono anche d’accordo sulla opportunità di intensificare gli sforzi per assicurare immediati progressi sulla necessaria armonizzazione della base imponibile delle società in Europa attraverso la rapida adozione della direttiva CCTB. Questo rafforzerà la trasparenza, ridurrà i costi di adempimento e semplificherà la burocrazia per le imprese in tutta Europa, soprattutto per quelle piccole e medie.

Per quanto riguarda Les Chantiers de l’Atlantique (Cantieri) e il lavoro intrapreso da Naval Group e Fincantieri, i due ministri ribadiscono l’impegno ad attuare la alliance roadmap definita a settembre 2017.

In base ai dettagli forniti recentemente ai due governi sul loro progetto industriale da Naval Group e da Fincantieri, il cui importante lavoro è stato accolto favorevolmente, i due Ministri, insieme al Ministro italiano per lo sviluppo economico e ai Ministri della difesa italiano e francese, faranno il punto sullo stato di avanzamento.

La Voce

 

Fonte: MEF

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 3 =

Close