Cronaca

Milano, si salva dallo stupro grazie allo spray urticante. IL VIDEO

Il molestatore è stato arrestato: è un nigeriano con diversi precedenti

Milano, 3 agosto – Una ragazza di 25 anni che all’alba del 20 luglio si trovava nella Stazione ferroviaria ‘Garibaldi’ a Milano, si è salvata dal tentativo di stupro, grazie allo spray urticante che ha vaporizzato in faccia all’aggressore. La notizia è stata resa nota solo oggi, dopo che le Polizia e Carabinieri hanno identificato ed arrestato l’autore della tentata violenza. Si tratta di un nigeriano di 31 anni, irregolare e con precedenti.

La ragazza stava tornando a casa dopo un turno di lavoro in uno dei locali della movida di Corso Como, quando è stata avvicinata dal nigeriano che ha cominciato a palpeggiarla. L’aggressore ha rinunciato a consumare la violenza perché in quel momento stavano passando alcune persone. Questo ha permesso alla ragazza di allontanarsi velocemente. Il nigeriano però l’ha raggiunta lungo la banchina e l’ha nuovamente molestata. E’ stato allora che la giovane ha estratto lo spray urticante neutralizzando l’aggressore e dandosi alla fuga.

Nei giorni successivi, le indagini condotte da Polizia e Carabinieri, hanno permesso di identificare il nigeriano che si aggirava sempre nella stazione ‘Garibaldi’: un agente della Polfer lo ha quindi tratto in arresto. Dagli accertamenti condotti sul nigeriano, sono emerse 6 pagine di precedenti penali: spaccio, reati contro il patrimonio ed un’altra tentata violenza sessuale su una donna che viaggiava sul treno Milano-Lecco. Quest’ultimo episodio risale a novembre del 2017. Il nigeriano aveva fatto domanda per ottenere un permesso di soggiorno per protezione internazionale.

IL VIDEO DELL’AGGRESSIONE

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 − 1 =

Close