Voce alla birra

VOCE ALLA BIRRA. La Judas, tutta la forza di una dorata

Specialità belga da non perdere

Care Amiche e cari Amici de La Voce, la birra della quale vorrò parlarvi oggi, quando mi venne proposta per la prima volta dal titolare del mio pub di riferimento, egli mi disse: “La puoi paragonare ad un buon vino”. Effettivamente, devo dire che non si era sbagliato: nelle debite proporzioni, il paragone regge. Sto parlando della Judas, una Strong Ale del Belgio ad alta fermentazione.

La Judas è prodotta da Alken Maes Brouwerijen, un birrificio nato nel 1988 dalla fusione di Brewery Maes e Brewery of Alken . Dal 2008 fa parte del gruppo Heineken.

All’olfatto, propone un aroma fruttato con note di floreale. Al gusto, il primo sorso che esprime tutta la forza del lievito, invoglia immediatamente al secondo. Lascia un retrogusto lievemente acidulo. La sua schiuma è densa e persistente. Il colore è chiaro con riflessi dorati.

La Judas è una birra per degustatori di un certo spessore, forte dei suoi 8,4 gradi. E’ suggeribile servirla ad una temperatura variabile tra i 6 e gli 8 gradi.

L’accostamento gastronomico ideale è quello con formaggi stagionati, carne alla griglia e salumi.

A mio parere, la Judas resta comunque la classica birra da meditazione e comunque, da non perdere.

La prossima settimana, vorrò proporvi qualcosa che ben si confà con la settimana di Ferragosto e con le vacanze. Non vi anticipo nulla di più.

A presto e… salute!

Beer Story Tell

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Quasi cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 + 15 =

Close