Scienza

Dall’Università di Oxford arriva la UK Biobank1, una super banca del Dna per sconfiggere malattie

Un gruppo di ricercatori britannici ha mappato il genoma di 500mila persone. Dati utilizzati in campo biomedico per sconfiggere malattie cardiovascolari, tumori e diabete

In arrivo la UK Biobank1, una super banca del Dna che raccoglie i dati dell’intero genoma di 500mila persone! Un gruppo di ricercatori dell’Università di Oxford ha dato vita a questa banca dati importantissima per la medicina di precisione: la rivista Nature, infatti, ha spiegato come questa enorme quantità di dati possa essere utilizzata in campo biomedico per trovare nuove armi contro patologie comuni come malattie cardiovascolari, tumori e diabete.

Inoltre, la UK Biobank1 sarà un aiuto concreto anche nella lotta a ictus e osteoporosi. Il genetista Giuseppe Novelli, rettore dell’Università di Roma Tor Vergata, ha commentato la notizia spiegando: “E’ un lavoro molto importante, la prima grande risorsa sanitaria nazionale e internazionale basata sulle conoscenze genetiche specifiche delle persone, in rapporto alle loro caratteristiche e malattie”.

Beatrice Spreafico

Tags
Mostra Altro

Beatrice Spreafico

"Leggere, scrivere, chiacchierare, ascoltare, ridere, amare.. queste sono le costanti della mia vita senza le quali non potrei essere io. Amo emozionarmi e sorprendermi, cercando di lasciare un bel ricordo di me nelle persone che incontro. Credo nell’empatia e nel potere della determinazione: la mia testardaggine incallita è rinomata e - guarda caso - il mio motto è “mai arrendersi. Le cose belle richiedono tempo”. Porto gli occhiali, che sono la mia estensione sul mondo e vivo tra ricci e capricci. Sono Social Media Manger In InGrandiMenti, dove mi occupo di Social e sviluppo Piani Strategici ed Operativi per i clienti, su differenti piattaforme. In poche parole? Trasformo le loro richieste in parole ed immagini da ricordare. A LaVoce, invece, mi occupo della prima pagina scrivendo di politica, economia, attualità e scienza."

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette + 18 =

Close