Politica

DI MAIO PRENDE LE DISTANZE DA GRILLO

Il Vicepremier: "La sua idea non è nel Contratto di Governo"

Roma, 22 ottobre – Nel corso di un’intervista rilasciata a ‘RTL 102.5’, il Vicepremier e Ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, ha preso le distanze dalle affermazioni formulate ieri da Beppe Grillo nel corso della kermesse del Movimento Cinque Stelle svoltasi al Circo Massimo di Roma. Il fondatore del Movimento, aveva dichiarato che occorreva togliere alcuni poteri al Capo dello Stato.

“Beppe Grillo ha esposto la propria idea che non è nel Contratto di Governo; noi non ci lanciamo in una grandissima riforma costituzionale sul Presidente della Repubblica”, ha affermato Di Maio aggiungendo: “Grillo si riferiva sicuramente all’abolizione dei senatori a vita, all’abolizione del reato di vilipendio, che è un reato medievale”.

Antonio Marino

Mostra Altro

Antonio Marino

Cinquantunenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo
Back to top button