Cronaca

MORTE IN VATICANO

Ritrovate ossa umane nella sede della Nunziatura. Si pensa ad Emanuela Orlandi e Mirella Gregori

Inquietante scoperta nella Nunziatura Apostolica di Via Po, a Roma. Ieri pomeriggio, nel corso di lavori di ristrutturazione, sono state trovate ossa umane in un locale annesso a quella che dal 1959 è la sede dell’Ambasciata del Vaticano a Roma. Sul posto è immediatamente intervenuta la Gendarmeria vaticana che ha relazionato le Autorità italiane in merito al ritrovamento affinché vengano eseguite “le opportune indagini” ed ottenere “a necessaria collaborazione nella vicenda”.

Per gli inquirenti è stato naturale pensare a due dei più noti ‘cold case’ della storia d’Italia: quelli relativi alla scomparsa di Mirella Gregori ed Emanuela Orlandi, sparite nel nulla ad un mese e mezzo di distanza l’una dall’altra, tra maggio e giugno del 1983.

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di inchiesta con l’ipotesi di reato di omicidio. Il Procuratore di Roma, Pignatone ha dato incarico alla Polizia Scientifica ed alla Squadra Mobile di capire, attraverso le analisi del DNA, del cranio e dei denti, “età, sesso e data della morte”. Secondo indiscrezioni non confermate, parrebbero appartenere a persone di sesso femminile. E’ intenzione della Magistratura, quella di giungere quanto prima a risultati certi che però, richiederanno tempo.

La cautela in questo caso è obbligatoria. Nel 2012, a seguito dell’esumazione dei resti di Renatino De Pedis, boss della banda della Magliana, sepolto nella chiesa romana di Sant’Apollinare.  Si riteneva che De Pedis potesse essere coinvolto nei sequestri della Gregori e della Orlandi. In quella circostanza vennero ritrovate 400 casette contenenti ossa umane. Nessuno dei reperti però, dopo le analisi eseguite, si dimostrò essere riconducibile alle due ragazze scomparse ma risalenti ad epoca pre-napoleonica.

Antonio Marino

Mostra Altro

Antonio Marino

Cinquantunenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo
Back to top button