Cucina

CUCINA INTERNAZIONALE. La torta di castagne

Un prelibato dolce svizzero indicato per questa stagione

Care Amiche e cari Amici de La Voce, questa settimana abbandoniamo i classici primi e secondi piatti a vantaggio di qualcosa che non è certo meno importante per concludere degnamente un pasto: il dolce. Un’interessante proposta in questo senso, anche per la stagione autunnale, arriva dalla Svizzera ed è la torta di castagne.

Non è difficile da preparare ma richiederà un po’ del vostro tempo: 20 minuti per la preparazione dell’impasto ed altri 70 per la cottura.

Per quattro persone vi occorreranno 300 grammi di castagne, 50 grammi di mandorle, due cucchiai di marmellata di mirtilli, 180 grammi di zucchero, 50 grammi di pangrattato, 6 uova e 25 decilitri di panna. Inoltre, cioccolato fondente per quanto potrà bastare.

Innanzitutto occupatevi delle protagoniste del dolce, le castagne. Dopo averle incise, mettetele a cuocere in forno a 200 gradi per circa un quarto d’ora. Al termine della cottura, sbucciatele e mettetele a lessare in acqua bollente per altri 20 minuti. Fatto questo, fatele sgocciolare e passatele in un passaverdure ancora calde.

Adesso, pensate alle uova che dovrete aprire, separare i tuorli dagli albumi e sbattere i tuorli con lo zucchero fin quando non avrete ottenuto una bella e schiumosa crema.

Aggiungetevi 200 grammi della purea di castagne precedentemente preparata insieme alle mandorle che avrete macinato, gli albumi montati a neve ed il pangrattato.

Prendete una tortiera apribile, ungetela con il burro e mettete l’impasto che avete realizzato. A questo punto, mettete a cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per una quarantina di minuti.

A conclusione della cottura, estraete dal forno e lasciate freddare per poi tagliare la torta ad ottenere due strati orizzontali.

Occupatevi ora del ripieno per la torta, montando la panna insieme allo zucchero; aggiungete con delicatezza la purea di castagne che vi è avanzata (100 grammi).

Farcite il primo strato di torta, richiudetelo con il secondo e cospargete la superficie con la marmellata di mirtilli e con il cioccolato fuso.

La vostra torta di castagne sarà dunque pronta da servire.

Per la’abbinamento con il vino, il mio suggerimento è un Aleatico di Gradoli.

Alla prossima ricetta!

Chef Antony

Tags
Mostra Altro

Chef Antony

La cucina è arte. Ogni settimana vi propongo un piatto nazionale oppure internazionale, suggerendovi, all'occorrenza, un buon vino o una buona birra da abbinare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + 7 =

Close