Calcio Serie A

Violenza negli stadi, Salvini: “Contrario a fermare le partite per i cori razzisti”

Roma, 7 gennaio – Si è svolta oggi a Roma la riunione straordinaria dell’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive, alla presenza del Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, del Sottosegretario Giancarlo Giorgetti, del Capo della Polizia, Franco Gabrielli ed i vertici dello sport tra cui Giovanni Malagò e Gabriele Gravina.

Al termine dell’incontro, Salvini ha dichiarato di essere contrario a fermare le partite in relazione a cori razzisti: “Non lasciamo potere di ricatto”, ha affermato il Ministro.

Salvini ha detto inoltre: “Ogni settimana ci sono 12 milioni di tifosi che seguono gli eventi sportivi e sei mila teppisti, da non confondere con i tifosi che sono il 99%. L’obiettivo è sradicare la violenza con ogni mezzo necessario”.

La Voce

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 + 17 =

Close