Calcio Serie A

Calciomercato: il Real Madrid tenta Allegri

Calhanoglu potrebbe salutare il Milan

Il mercato invernale continua ad offrire spunti ai maggiori club italiani; se pochi sono gli affari realmente conclusi, ben maggiore è il numero delle trattative ancora in tavola, per lo più orientate verso la prossima estate.

In casa Juventus la notizia relativamente nuova riguarda Massimiliano Allegri; il tecnico livornese infatti corrisponde all’identikit delineato dalla dirigenza del Real Madrid per inquadrare la figura del nuovo allenatore in vista della prossima stagione. Il club bianconero è poi spettatore interessato all’evoluzione del rapporto tra il Real Madrid e Isco, con il giocatore che negli ultimi tempi avrebbe manifestato più di un’insofferenza, tale da non rendere così scontata la sua permanenza con la maglia dei “blancos”. In uscita, è da segnalare la posizione di Spinazzola; giunto in bianconero l’estate scorsa dall’Atalanta e praticamente mai utilizzato da Allegri, il laterale potrebbe trovare un’idonea collocazione per la seconda metà del campionato in prestito al Bologna.

Il Napoli è sempre alla ricerca di un terzino di spinta; il club partenopeo potrebbe concentrarsi su Manuel Lazzari, con la SPAL che tuttavia non vaglia offerte inferiori ai 20 milioni. Vestirà invece con certezza l’azzurro Kouamé, che concluderà la stagione con il Genoa, prima di trasferirsi nel Golfo la prossima estate. L’intenzione di portare Barella a Napoli si fa poi sempre più forte; in tal senso si sarebbe mosso in prima persona il presidente De Laurentiis per trattare direttamente con il club cagliaritano. Il Paris Saint Germain cerca di rendere sempre più allettante il proprio pressing per ottenere Allan; a tale scopo non è improbabile l’inserimento di Julian Draxler nella trattativa. Prende poi forma una possibile operazione minore in uscita; Tonelli, tornato dal prestito alla Sampdoria, potrebbe infatti lasciare nuovamente Napoli in direzione di Bologna per contribuire alla lotta per la salvezza dei felsinei.

Dopo l’acquisizione di Godin per la prossima stagione, Marotta starebbe lavorando ad un altro colpo a parametro zero in casa Inter; il difensore centrale Eliaquim Mangala è infatti in scadenza con il Manchester City, ma sul francese si è palesato anche l’interesse del Galatasaray. Tramonta invece definitivamente la possibilità di vedere in nerazzurro il giovane Todibo, difensore centrale molto apprezzato da Spalletti (ma anche da Juventus e Napoli); il ragazzo infatti si accaserà al Barcellona arrivando in estate a parametro zero dal Tolosa.

Per il Milan può dirsi definitivamente esclusa l’ipotesi di un approdo di Higuain al Chelsea in caso di mancato riscatto da parte del club meneghino; gli inglesi infatti non intendono operare su elementi che abbiano già superato la soglia dei trent’anni. Halilovic, giunto in rossonero l’estate scorsa ed artefice di un contributo invisibile fino a questo momento, sarebbe ai dettagli per accasarsi al Besiktas. Si fa sempre più concreto infine l’approccio del Lipsia per acquisire Hakan Calhanoglu; l’offerta del club tedesco si aggira sui 15 milioni ed esisterebbe anche un’intesa di massima con il giocatore, ma sull’operazione resta ferma l’opposizione di Gattuso che non vorrebbe privarsi del centrocampista nonostante un rendimento finora piuttosto scadente.

La Roma, così come il Tottenham, avrebbe posato gli occhi su Soualiho Meité, centrocampista rivelazione del Torino; la richiesta dei granata è alta ed è per di più accompagnata dal desiderio di non privarsi immediatamente del giocatore per tentare un assalto all’Europa League che allo stato attuale non appare impossibile.

Gigi Bria 

Tags
Mostra Altro

Gigi Bria

Le cose migliori arrivano per caso. Per caso, ormai dieci anni fa, iniziai ad insegnare diritto ed economia politica in una scuola superiore di Milano. Sempre per caso, qualche anno fa, mi fu proposto di scrivere. Ho visto "La Voce" quando era ancora un embrione; ora è il giovane figlio di cui mi prendo cura ogni giorno parlando di sport e dirigendone la relativa redazione. Seguo il mondo del calcio, confidando di riuscire a non far mai trasparire la mia pur blanda fede calcistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 + tredici =

Close