La "Sophia"

L’anno nuovo che porta una rinascita dentro di noi

Cogliamo quest’occasione per dare il Vero ritmo consapevole alla nostra 
vita.

Da un po’ di giorni è cominciato il nuovo anno e con esso un profondo processo di rifioritura dentro di noi. E’ infatti una vera e propria occasione per ricominciare a livello energetico ed indirizzare un’energia nuova laddove desideriamo andare.
 Molti sono rientrati dalle vacanze ormai e hanno già ripreso il loro ritmo lavorativo, di studio, di formazione, in famiglia e dei loro interessi. 

Quando sono tornata a dedicarmi pienamente a tutte le attività, mi sono sentita pronta ad inseguire i miei obbiettivi, coltivare le mie passioni e farmi carico delle responsabilità che ho scelto. Durante la prima settimana di questo nuovo anno però mi sono trovata di fronte a quasi solo sconfitte e mi sono resa conto che c’era una vera e propria disarmonia tra me e i miei progetti; in alcune cose percepivo una stanchezza dentro di me e anche un po’ di demotivazione. Ho sentito allora di fermarmi e riflettere su quello che stava avvenendo dentro di me e non sulle cose esterne, come le mie attività che non stavano procedendo come desideravo.  Ho chiuso gli occhi per un istante e ho percepito un’energia totalmente nuova al mio interno che ho voluto ascoltare per un po’. 

Vi racconto questo perché vorrei riflettere insieme a voi sul ritmo che diamo a noi, alle nostre responsabilità e sul processo di svecchiamento che avviene dentro di noi. 
Oggi forse ci si ferma a credere che bisogna abituarci nuovamente al ritmo lavorativo, di studio e delle responsabilità dopo i giorni di festa e si reputa quindi normale essere stanchi in quello che si fa.
In realtà credo che la stanchezza che sentiamo sia un vero e proprio punto di partenza, attraverso il quale possiamo cogliere un’energia totalmente nuova e dettare il nostro ritmo. Bisogna però ascoltarla perché solo soffermandoci consapevolmente di fronte alle nostre sensazioni, possiamo sentire questa nuova energia che abbiamo dentro di noi, riuscendo così, a vedere veramente le nuove opportunità che abbiamo di fronte. 

Quello che intendo dire con il processo di svecchiamento è che esso non implica sempre abbandonare la strada che stiamo percorrendo, lasciare un lavoro o cambiare vita sotto ogni punto di vista; ma permettere a noi stessi di sentire e volgere verso ogni cosa della nostra vita un’energia totalmente nuova. Lasciare che quest’energia penetri nei nostri progetti, sogni, obbiettivi piccoli o grandi che siano e li trasformi facendoci rinascere.

Di fronte alle difficoltà che possiamo incontrare in questi giorni e anche successivamente, ricordiamoci che  con il nuovo anno si è rinnovato a livello energetico soprattutto il nostro grandioso pianeta in cui viviamo e che ci invia delle frequenze altrettanto nuove. In questo periodo tutti si fanno gli auguri di Buon Anno, ma ci siamo mai chiesti perché lo facciamo? Attraverso queste parole auguriamo al prossimo un nuovo inizio, una partenza diversa, spesso ci si augura infatti che si possano realizzare i propri sogni e progetti. 

La frequenza che mettiamo in queste parole è quella del rinascita e della trasformazione. 

Definiamo quindi tutti nel nostro profondo questo proposito consapevole per il nuovo anno e permettiamo di ascoltare la vera rinascita che avviene in noi. Siamo noi i responsabili del nostro ritmo e abbiamo la possibilità di scegliere attraverso quale energia dettarlo. 

Con il cuore vi auguro di ascoltare la vostra nuova energia, riconoscere questo enorme valore e cominciare l’anno in modo più consapevole. 

Sophia Molitor

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 − 8 =

Close