Cronaca

Terrorismo, il Viminale: ancora 30 latitanti

La lista aggiornata dopo l'arresto di Cesare Battisti

Roma, 19 gennaio – Dopo l’arresto di Cesare Battisti, l’intelligence e le Forze dell’Ordine hanno rielaborato la lista dei terroristi latitanti ancora in giro per il mondo. Sul tavolo del Ministro dell’Interno, Matteo Salvini ci sono 30 nomi; di questi, 27 di Sinistra e 3 di Destra.

14 latitanti sono rifugiati in Francia mentre gli altri, tra Sud America, Giappone e Gran Bretagna.

E’ intenzione del Governo, quella di avviare tutte le procedure per la loro cattura, cominciando a relazionarsi con i Paesi che hanno dato rifugio ai terroristi, a partire dalla Francia. Nel Paese d’Oltralpe, per i latitanti è stato possibile trovare riparo grazie alla cosiddetta ‘Dottrina Mitterand’ che ha sempre impedito le estradizioni dei condannati per i reati commessi nel terrorismo degli Anni di Piombo in Italia.

La Voce

Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Back to top button