Calcio Serie A

Serie A, 23^ giornata: la Lazio batte l’Empoli ed è quarta

Stasera tocca alla Roma

In un insolito giovedì di campionato, la Lazio ha sconfitto l’Empoli per 1-0 nel primo anticipo della 23^ giornata. Il gol decisivo per i biancocelesti è arrivato al 42° minuto ad opera di Caicedo (alla seconda marcatura consecutiva) che ha trasformato un calcio di rigore fischiato dall’arbitro Chiffi in conseguenza di un fallo del portiere empolese Provedel sullo stesso attaccante ecuadoriano. Il successo di ieri consente alla squadra di Simone Inzaghi di insediarsi momentaneamente al quarto posto con 38 punti; è sempre grigia invece la situazione per i toscani, quart’ultimi con 18 punti e all’asciutto di vittorie da otto partite.

Il 23° turno proseguirà questa sera alle 20.30 con la Roma che sarà di scena al “Bentegodi” contro il Chievo. Per i giallorossi, reduci da 11 punti nelle ultime cinque partite, l’occasione è ghiotta per tenere un passo da quarto posto; i clivensi, ultimi in classifica, appaiono ormai da tempo condannati alla retrocessione, pur continuando a spendersi in ogni confronto con decoro e serietà assoluti.

Per la giornata di sabato sono poi previsti due anticipi estremamente interessanti che presentano risvolti di alta classifica. Alle 18, al “Franchi”, la Fiorentina attende il Napoli; i gigliati hanno perso una sola volta nelle ultime dieci partite tra campionato e Coppa Italia e non smettono di ambire ad una qualificazione europea, mentre i partenopei, regolarmente costretti a confidare in un passo falso della Juventus, per riaprire il campionato non possono prescindere dal successo in terra toscana. Alle 20.30 sarà invece il tempo di Parma-Inter. La squadra di D’Aversa ha tenuto un andamento molto altalenante da dicembre in qua, ma gode di una classifica tranquilla ed è uscita galvanizzata dalla trasferta dello “Stadium” dove è riuscita a strappare un pareggio in extremis alla capolista. L’umore dei nerazzurri è invece molto diverso; nel 2019 infatti hanno ottenuto un solo punto e, con uno spogliatoio da ricompattare, c’è da difendere il terzo posto, inseguito da diverse squadre che al momento appaiono più in salute dell’Inter.

Il lunch match domenicale alle 12.30 propone Bologna-Genoa; i felsinei hanno tratto beneficio dall’arrivo di Mihajlovic, inaugurato dal colpaccio di San Siro contro l’Inter, ma i liguri appaiono ugualmente in un buon momento, ravvivati dagli innesti del mercato invernale pur avendo perso Piatek. Nel pomeriggio i match in programma sono tre. L’Atalanta prosegue la propria corsa all’Europa affrontando in casa la SPAL, che ha conquistato 5 punti nelle ultime tre partite e può vantarne altrettanti di vantaggio sulla zona retrocessione. La Sampdoria affronta a Marassi il Frosinone; i blucerchiati nelle ultime dieci giornate hanno ceduto il passo solo alla Juventus e, sette giorni fa, al Napoli, sconfitta che è coincisa con la prima domenica senza gol per Quagliarella dopo undici giornate consecutive. Il Frosinone, penultimo, nel turno scorso ha perso contro la Lazio ed è alla disperata ricerca di punti per continuare a sognare la permanenza nella massima serie. Torino-Udinese è infine l’ultimo incontro pomeridiano; i granata, sempre poco continui, galleggiano a metà classifica, mentre i friulani, costantemente in difficoltà, guardano il baratro della zona retrocessione con solo due lunghezze di vantaggio.

Alle 18 la capolista Juventus è attesa al “Mapei Stadium” dal Sassuolo; pur con un vantaggio di classifica sul Napoli più che rassicurante e con la testa parzialmente già orientata alla sfida di Champions League contro l’Atletico Madrid, i bianconeri sono chiamati a mettere a tacere i mormorii emersi dopo tre partite opache in cui, alla sofferta vittoria contro la Lazio, hanno fatto seguito la batosta in Coppa Italia con l’Atalanta è l’irritante pareggio casalingo con il Parma. I neroverdi, forti di una classifica di assoluta tranquillità, non perdono da tre incontri e confidano in qualche distrazione dei primi della classe per compiere uno sgambetto.

Il posticipo di domenica sera è invece in programma a San Siro, dove alle 20.30 si incrociano Milan e Cagliari. I rossoneri sono usciti indenni dalle ultime due giornate di campionato pareggiando con Napoli e Roma, ma hanno visto la Lazio occupare il quarto posto; per i sardi, sconfitti cinque volte nelle ultime sette giornate, rischia invece di scendere il buio con il vantaggio sulla zona retrocessione che al momento è di soli quattro punti.

Gigi Bria 

Tags
Mostra Altro

Gigi Bria

Le cose migliori arrivano per caso. Per caso, ormai dieci anni fa, iniziai ad insegnare diritto ed economia politica in una scuola superiore di Milano. Sempre per caso, qualche anno fa, mi fu proposto di scrivere. Ho visto "La Voce" quando era ancora un embrione; ora è il giovane figlio di cui mi prendo cura ogni giorno parlando di sport e dirigendone la relativa redazione. Seguo il mondo del calcio, confidando di riuscire a non far mai trasparire la mia pur blanda fede calcistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette + diciotto =

Close