Cronaca

I migranti della Diciotti vogliono essere risarciti

Istanza al Tribunale Civile di Roma, indirizzata al premier Conte ed al Ministro dell'Interno, Salvini. Chiedono tra i 42 ed i 71mila euro

Roma, 21 febbraio – 41 dei migranti che si trovavano a bordo della nave Diciotti, incluso un minore, hanno fatto ricorso al Tribunale Civile di Roma per chiedere un risarcimento a seguito dell’essere stati lasciati a bordo della nave per diversi giorni.

Destinatari dell’istanza, il premier Giuseppe Conte ed il Ministro dell’Interno e Vicepremier, Matteo Salvini. Il risarcimento richiesto è compreso tra 42mila e i 71mila euro.

La Voce

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 − due =

Close