Salute

Resistenza agli antibiotici: Italia, prima in Europa per decessi

E' quanto emerge dallo Studio realizzato da AMIT che sarà presentato a Milano, nel corso del 'VII Congresso Internazionale AMIT'

Milano, 13 marzo – Spetta all’Italia l’assai poco invidiabile primato come primo Paese europeo per decessi causati dalla resistenza agli antibiotici. E’ quanto emerge dallo Studio realizzato da AMIT che sarà presentato domani a Milano, nel corso del ‘VII Congresso Internazionale AMIT’.

Dalla Ricerca si evince che, su 33mila morti in Europa per antibioticoresisitenza, 10mila si sono verificati nel nostro Paese. Le prospettive non sono assolutamente confortanti: i batteri resistenti agli antibiotici sono in aumento e con questo ritmo, nel 2050 causeranno più morti dei tumori.

Il Professor Marco Tinelli, presidente del Congresso AMIT, ha dichiarato: “Qualunque tipo di infezione, dalle più banali come semplici infezioni cutanee o urinarie, a infezioni gravi, quali polmoniti e sepsi può essere causato da batteri antibioticoresistenti. Sembra un paradosso, ma anche una persona che non abbia mai assunto antibiotici corre il rischio di avere un’infezione da batteri resistenti”.

La Voce

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 − cinque =

Close