Tech

Google Stadia. Problemi di connessione durante la diretta? Niente paura con i picchiaduro

Secondo Phil Harrison latenza e connettività non saranno più un problema per il gaming e lo streaming

In queste ultime settimane si è sentito parlare di Google Stadia, progetto di piattaforma gaming in streaming con a capo Phil Harrison, vicepresidente e general manager di casa Google.

Tra i vari problemi riscontrati durante la realizzazione di questa piattaforma, uno in particolare ha destato non poche preoccupazioni per i gamers e gli streamers quando, per qualche motivo, non dispongono di una rete internet adeguatamente veloce, quindi di una alta latenza nell’invio/ricezione di pacchetti; con tutte le connessioni che saranno attive sui server Google adibiti a Stadia, la diretta streaming potrebbe non essere garantita a piena qualità o addirittura interrompersi.

Per Phil Harrison, mantenere una bassa latenza è un obiettivo raggiunto adoperando notevoli upgrade hardware ed ottimizzando la qualità della codifica. Sempre secondo Harrison, lo streaming in 4k e i 60 fps diventa così fattibile anche per le connessioni non a banda larga, definendo un miglioramento di qualità tra la beta di Project Stream e Stadia.

Per quanto riguarda i picchiaduro, genere di giochi che più di tutti è sofferente quando si parla di latenza, Harrison ha affermato che ci sono dei progetti in corso, garantendo che Stadia, per la maggior parte degli utenti non giocanti agli eSport, offrirà un servizio e una qualità di gioco e di streaming al pari delle console.

Dario Naghipour

Mostra Altro

Articoli Correlati

Back to top button