Champions League

Champions League: Liverpool, 2-0 al Porto e un piede in semifinale. Tottenham-City: 1-0

Stasera tocca alla Juve con l'Ajax ed al Manchester United con il Barcellona

La Champions League entra più che mai nel vivo; per i quarti di finale si sono disputate ieri le prime due partite di andata, che vedevano coinvolte tre squadre inglesi sulle quattro scese in campo. Il Liverpool ha ipotecato la semifinale imponendosi per 2-0 sul Porto, mentre il Tottenham si è aggiudicato il derby britannico con il Manchester City per 1-0.

Ad “Anfield Road” la squadra di Klopp disputa un primo tempo ad altissima intensità e castiga i lusitani per 2-0 costruendo il proprio successo già entro la mezz’ora. Il Liverpool impiega non più di cinque minuti per siglare la prima rete; Keita, infatti, buca Casillas dal limite beneficiando della deviazione decisiva di Torres. Dopo aver sperperato con Salah l’occasione del raddoppio, al minuto 26 Firmino timbra il 2-0 da pochi passi sul servizio di Alexander-Arnold, a conclusione di un’azione orchestrata ottimamente sulla destra. I “Reds” dispongono poi ripetutamente della chance del 3-0 senza tuttavia mai concretizzarla, mentre il Porto si affaccia un paio di volte dalle parti di Alisson, pronto in entrambe le circostanze a vigilare sul 2-0, che regge fino al novantesimo e costituisce un buon viatico per il Liverpool in vista della semifinale.

Nell’altro confronto giocato ieri la squadra di Pochettino battezza il nuovissimo “Tottenham Hotspur Stadium” avendo la meglio sul Manchester City per 1-0. L’undici di Guardiola dispone della più limpida delle occasioni poco prima del quarto d’ora; l’arbitro olandese Kuipers va a rivedere alla VAR l’intervento a braccio alto in area di Rose sulla conclusione di Sterling e opta per la concessione del calcio di rigore, ma dagli undici metri Aguero si fa ipnotizzare da Lloris. All’altezza del 60° gli “Spurs” perdono per infortunio il proprio leader offensivo, Harry Kane, ma è il coreano Son a caricarsi la squadra sulle spalle; dopo una conclusione mancina a giro che si spegne ad un palmo dal palo, l’attaccante del Tottenham firma l’1-0 al 78° rientrando dalla destra per poi bucare un imperfetto Ederson. L’azione del gol è sottoposta poi ad una breve indagine della VAR, che tuttavia conferma la piena validità della marcatura. Il Tottenham mantiene il vantaggio fino al triplice fischio, “aiutata” anche dal buffo intervento di un invasore di campo, entrato nel rettangolo di gioco per contribuire alla difesa del risultato e prontamente fermato dagli steward; per il Manchester City è invece la quinta sconfitta in altrettanti incroci europei con squadre britanniche.

L’attesa di gran parte dei tifosi italiani è però già rivolta a questa sera. Alla “Amsterdam Arena” infatti riparte l’inseguimento della Juventus alla conquista del massimo trofeo continentale; contro i giovani rampanti dell’Ajax sarà regolarmente in campo Cristiano Ronaldo, artefice di un recupero lampo dall’infortunio, mentre saranno indisponibili Chiellini, rimpiazzato da Rugani, ed Emre Can, che verrà sostituito da uno tra Khedira e Bentancur. Nell’altro confronto di serata si incrociano all'”Old Trafford” il Manchester United e il Barcellona, in una replica di quella che fu la finale di Roma del 2009.

Gigi Bria

Tags
Mostra Altro

Gigi Bria

Le cose migliori arrivano per caso. Per caso, ormai dieci anni fa, iniziai ad insegnare diritto ed economia politica in una scuola superiore di Milano. Sempre per caso, qualche anno fa, mi fu proposto di scrivere. Ho visto "La Voce" quando era ancora un embrione; ora è il giovane figlio di cui mi prendo cura ogni giorno parlando di sport e dirigendone la relativa redazione. Seguo il mondo del calcio, confidando di riuscire a non far mai trasparire la mia pur blanda fede calcistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × due =

Close