Cronaca

Palermo, mutilazioni per risarcimenti assicurativi

42 arresti: c'è anche un avvocato. Un tunisino ucciso per far credere d'essere stato vittima di un incidente stradale

Palermo, 15 aprile – Gli uomini della Squadra Mobile di Palermo insieme alla Guardia di Finanza ed alla Polizia Penitenziaria, hanno arrestato 42 persone nell’ambito di un’inchiesta su una serie di truffe ai danni di compagnie assicurative. Tra gli arrestati, anche un avvocato.

L’organizzazione criminale, per far credere che le vittime erano rimaste vittime di incidenti stradali, in realtà mai avvenuti, erano arrivati al punto di procurare mutilazioni degli arti e fratture. In un caso è stato anche commesso un omicidio. La vittima è un tunisino al quale è stata somministrata un’overdose di droga e causate diverse fratture a lasciar intendere che la morte era stata data da un incidente stradale.

La Voce

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − diciassette =

Close