Politica

IVA: TRIA CONTRO TUTTI

Il Ministro dell'Economia conferma l'aumento se non ci saranno alternative: Salvini e Di Maio lo gelano: "Mai con noi al Governo"

Ennesimo scontro nell’alleanza di Governo. Stavolta, il motivo scatenante è dato dall’IVA, dalle accise e dalle parole del Ministro dell’Economia, Giovanni Tria che ieri ne ha confermato gli aumenti se non si troveranno misure alternative per poterli scongiurare. Lo ha affermato durante la sua audizione sul DEF, davanti alle commissioni Bilancio di Camera e Senato.

Le affermazioni del titolare dell’Economia hanno suscitato la reazione praticamente immediata dei due Vicepremier, Matteo Salvini e Luigi Di Maio i quali hanno alzato le barricate di fronte alla prospettiva di aumenti.

“Con questo governo non ci sarà nessun aumento, sia chiaro”, ha affermato Di Maio aggiungendo: “Finché il M5s sarà al governo non ci sarà nessun aumento dell’IVA, al contrario”. “L’obiettivo – ha proseguito il Capo del M5S – è ridurre il carico fiscale su famiglie e imprese. Serve la volontà politica. Noi ce l’abbiamo. Mi auguro che l’abbiano anche gli altri. Fermo restando che ci sono già soluzioni sul tavolo volte ad evitare un aumento”. Gli ha fatto eco il suo omologo, Salvini che ha dichiarato: L’IVA non aumenterà, punto. Questo è l’impegno della Lega”. “Siamo al governo per abbassare le tasse, non per aumentarle come hanno fatto gli altri governi”, ha detto ancora Salvini.

Quanto detto da Tria è stato particolarmente sgradito negli ambienti pentastellati. “Se Tria vuole un aumento dell’Iva può passare al Pd”, hanno dichiarato alcuni grillini. “Per anni il Partito Democratico altro non ha fatto che alzare le tasse ai cittadini, mantenendo privilegi medievali come i vitalizi, che noi abbiamo tagliato, e molto altro”, hanno aggiunto le fonti del M5S.

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 − sei =

Close