Calcio Serie A

Serie A: Juve al secondo match point scudetto

Milan alle 12.30 a Parma, stasera Inter-Roma

In occasione delle festività pasquali, il 33° turno del campionato di calcio di serie A si svilupperà in prevalenza nel corso della giornata di oggi, in quattro diversi momenti che riempiranno così il pomeriggio del Sabato Santo; soltanto Napoli-Atalanta si disputerà lunedì sera in ragione dell’impegno europeo sostenuto solo giovedì scorso dai partenopei contro l’Arsenal.

Alle 12.30 saranno Parma e Milan a dare il via alle ostilità; i ducali stanno attraversando un periodo poco proficuo essendo senza vittorie da cinque partite, ma con 35 punti godono di una relativa tranquillità e cercano gli ultimi tasselli necessari per ufficializzare la propria permanenza in serie A anche nella prossima annata. Anche il Milan non sta certo vivendo l’apice della propria stagione; il successo sulla Lazio è arrivato ad interrompere un digiuno lungo quattro partite e ha consentito ai rossoneri di conservare il quarto posto, cui però aspira a buon diritto anche il folto gruppetto di inseguitrici formato da Roma, Atalanta e Lazio, con il Torino invece più defilato.

Nel canonico orario pomeridiano delle 15 sono previsti sette incontri. La Lazio, consapevole dell’esito del match del Milan, potrebbe accorciare sul quarto posto dovendo affrontare in casa il Chievo, già retrocesso. Sono diverse poi le partite chiave in vista della salvezza; il Bologna, al momento quartultimo con due punti di vantaggio sull’Empoli, accoglie al “Dall’Ara” la Sampdoria in un incontro che non può non evocare ricordi al tecnico felsineo Mihajlovic. L’Empoli, invece, è impegnato al “Castellani” contro la SPAL, quasi salva ma non certo disposta a concedere regali imprudenti.

Il Frosinone, disperatamente ancora in corsa per la salvezza, deve recuperare otto punti per risalire dal penultimo posto ed è atteso in casa del Cagliari, sereno a quota 37 punti. A pari punti con i sardi c’è il Sassuolo, che fa visita ad un’Udinese non ancora fuori dal tunnel, con 32 punti e un margine di tre lunghezze sul terzultimo posto. Non è infine ancora spensierato il Genoa, peraltro apertamente contestato dalla tifoseria dopo la debacle nel derby della scorsa settimana; i grifoni ospitano al “Ferraris” il Torino, che invece può ancora giocarsi le sue carte in ottica europea.

Alle 18 la Juventus potrebbe in parte suturare l’amarezza successiva all’estromissione dalla Champions League per mano dell’Ajax; contro la Fiorentina, infatti, i bianconeri beneficiano allo “Stadium” del secondo match point scudetto che potrebbe tradursi nell’ottavo alloro consecutivo anche ottenendo solo un pareggio contro i gigliati. In serata, infine, è decisamente appetitoso Inter-Roma, che presenta più di un risvolto in vista dell’accesso alla prossima Champions League; i nerazzurri, terzi con 60 punti, sono al momento i favoriti, anche se devono affrontare un calendario da non sottovalutare. I giallorossi, quinti a quota 54, continuano ad apparire tremendamente disuniti, ma hanno conquistato 7 punti nelle ultime tre partite e possono quindi tentare l’attacco al Milan, che ha solo un punto in più.

Lunedì sera, in ultimo, si gioca Napoli-Atalanta. Per la squadra di Ancelotti il confronto potrebbe risultare spogliato di ogni significato già dal tardo pomeriggio di oggi, qualora la Juventus dovesse riuscire ad imprimere ufficialità alla propria supremazia; il discorso è invece ben diverso per gli orobici, reduci dall’infausto (ed incredibile) pareggio interno con l’Empoli, che ha fatto scivolare la squadra di Gasperini al sesto posto a quota 53 punti.

Gigi Bria

Tags
Mostra Altro

Gigi Bria

Le cose migliori arrivano per caso. Per caso, ormai dieci anni fa, iniziai ad insegnare diritto ed economia politica in una scuola superiore di Milano. Sempre per caso, qualche anno fa, mi fu proposto di scrivere. Ho visto "La Voce" quando era ancora un embrione; ora è il giovane figlio di cui mi prendo cura ogni giorno parlando di sport e dirigendone la relativa redazione. Seguo il mondo del calcio, confidando di riuscire a non far mai trasparire la mia pur blanda fede calcistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + 8 =

Close