Mostre

LEONARDO DA VINCI 500 ANNI DOPO – Tributo al genio Da Vinci

Arte e design per la sostenibilità ambientale

L’artista Lady Be e il designer Andrea Pellicani, amici e uniti dalla passione per il genio leonardesco,  rendono omaggio a Leonardo a 500 anni esatti dalla sua scomparsa, attraverso una serie di opere e oggetti che uniscono creatività, rispetto per l’ambiente e attenzione al dettaglio.

La giovane, ma quotata artista pavese ha convinto Andrea Pellicani a esporre le sue opere inedite trovandole estremamente interessanti e innovative anche per il mercato dell’arte. Per Pellicani, già collezionista e ammiratore di Lady Be, non è stato difficile accettare.

Lady Be, inventrice del mosaico POP realizzato con piccoli giocattoli di plastica usati,presenterà una serie di opere esclusivamente dedicate al genio vinciano e altre sia inedite sia già esposte in altri contesti artistici e culturali.

Andrea Pellicani, designer e modellista, presenterà oggetti, prototipi e quadri nei quali sarà molto visibile sia la sua formazione sia l’ispirazione artistica: Leonardo e i suoi studi risultano essere stati di grande importanza per Pellicani, fonti d’ispirazione per diverse ricerche e realizzazioni. Basta guardare alle sue “traiettorie balistiche” o ai “percorsi” per comprendere quanto la sua creatività abbia attinto, pur sempre con interpretazioni personali e inedite, al pensiero e alle tematiche vinciane. Il volo, le parabole dei proiettili dei mortai o delle frecce delle balestre, gli ingranaggi necessari a far funzionare i marchingegni, così come le minuterie metalliche necessarie ad assemblare ogni cosa quasi sempre senza essere notate o che ne sia elogiata la fondamentale presenza…

Basilare per entrambi anche l’importanza dedicata al riuso, al riciclo, al tema del combattere gli sprechi. Lady Be da sempre utilizza scarti di giocattoli per realizzare le tessere dei suoi bellissimi e sorprendenti mosaici; Andrea Pellicani recupera invece pannelli di scarto di lavorazione di un’azienda che produce orologi e complementi d’arredo, oltre che minuterie dimenticare nei cassetti o recuperate da smontaggi di mostre, piccoli oggetti di giochi di società o di kit di modellistica inutilizzati, con l’intenzione di ridare vita, valore e visibilità a oggetti che altrimenti finirebbero in discarica. “Oggetti che secondo me – spiega Pellicani – dovrebbero essere esaltati per le loro funzioni di utilità e non gettati o dimenticati, come avviene spesso anche tra le persone: quanta gente valida non viene apprezzata a sufficienza.

Tale filosofia per riconsiderare, apprezzare e valorizzare le cose semplici, umili, dimenticate, oltre all’ispirazione vinciana e alla sua creatività personale, costituiscono le fondamenta dell’attività artistica di Andrea Pellicani che, finalmente e grazie alla sua amica Lady Be, vengono esposte al pubblico per la prima volta.

Lady Be, pseudonimo di Letizia Lanzarotti, nata a Rho nel 1990, ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Sanremo. Ӗ l’artista italiana inventrice del “Mosaico Contemporaneo” e dal 2009 realizza opere con questa particolare tecnica. Dal 2014 è presente in numerose fiere d’arte in Italia e all’estero, Barf Bergamo, Arte Genova, Arte Padova, Milano Affordable, Lucca Art Fair, Paviart, Art Shopping Carousel du Louvre. Ha preso parte a diverse esposizioni internazionali (New York, Barcellona, Amsterdam, Bruxelles, Malta, Londra, Berlino, Parigi. Recentemente la sua opera è entrata nella collezione permanente del museo M.A.C.I.S.T. di Biella. Sua la fortunata serie delle Barbie tumefatte contro la violenza sulla donna esposte nell’ex studio Piero Manzoni a Milano e alla Cavallerizza Reale di Torino. Nel 2018 Lady Be ha esposto i ritratti delle principali icone pop del cinema, della musica, dell’arte nonché ritratti di personaggi storici e contemporanei in una mostra presso il Castello di Pavia. Le sue opere sono entrate in collezioni pubbliche e private e pubblicate su diversi cataloghi d’arte, riviste di settore e sulla stampa nazionale ed estera. Nel 2016 e nel 2017 il Corriere della Sera ha indicato Lady Be tra gli artisti su cui investire negli inserti annuali “Investire in sicurezza”: da un anno all’altro le sue quotazioni sul mercato dell’arte risultano aumentate del 25%.

Andrea Pellicani, nato a Rho nel 1966, si è specializzato presso l’Istituto Europeo di Design di Milano. Architetto d’interni e designer, è sempre alla ricerca di nuovi stimoli ed esperienze e ha portato avanti la passione per l’arte e l’artigianato artistico in modi diversi, dimostrando notevole ecletticità: allievo e collaboratore di importanti artisti, insegnante di Progettazione del Modello presso l’International College of Arts and Sciences di Milano per tre anni, consulente artistico per aziende del mobile, organizzatore e autore di diverse mostre, curatore di numerosi cataloghi, autore di poesie, disegnatore di gioielli e illustratore.

2 maggio – 24 maggio 2019

Galleria Fatto ad Arte – Via della Moscova, 60 Milano

Opening 2 maggio 2019 h. 18.00 – Vernissage 9 maggio h. 18.00

La Voce

Fonte: Simona Borgatti/Donatella Swift

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − 10 =

Close