Cronaca

TANGENTI A LEGNANO. IN MANETTE IL SINDACO E DUE ASSESSORI

Vengono contestati i reati turbata libertà degli incanti, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e corruzione elettorale

Milano, 16 maggio – Il Sindaco leghista di Legnano, Gianbattista Fratus, l’Assessore alle Opere pubbliche, Chiara Lazzarini e l’Assessore al Bilancio nonché Vicesindaco, Maurizio Cozzi, sono stati arrestati stamane dalla Guardia di Finanza, su ordine della Procura di Busto Arsizio. Ai tre esponenti politici vengono contestati i reati turbata libertà degli incanti, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e corruzione elettorale.

Nell’ambito della medesima inchiesta, le Fiamme Gialle hanno tratto in arresto anche altre persone.

A Fratus ed alla Lazzarini sono stati concessi i domiciliari; carcere invece per Cozzi.

La Voce

Foto: ANSA

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × tre =

Close